MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli

Tony Cairoli, dopo Pietramurata, ha svelato di aver ricevuto minacce di morte per aver aiutato il compagno di marca Jeffrey Herlings domenica scorsa.

MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli

Tony Cairoli si trova nella parte conclusiva della sua ultima stagione della carriera, perché tra 2 gare appenderà il casco al chiodo dopo essere entrato nella leggenda del Motocross vincendo ben 9 titoli iridati.

A poche settimane dal tagliare il traguardo della propria carriera, Cairoli ha mostrato di saper ancora sfruttare il suo immenso talento vincendo a Pietramurata lo scorso 27 ottobre, 94esima vittoria della carriera nel Mondiale.

Numeri da far girare la testa, così come quello che è accaduto poche ore dopo l'ultimo appuntamento della MXGP disputato sino a ora, sempre a Pietramurata. Cairoli, domenica scorsa, ha aiutato il compagno di marca Jeffrey Herlings, il quale è in lotta per il titolo.

Herlings, reduce da una caduta, è stato aiutato da Cairoli il quale ha rallentato per permettere al compagno di marca di prendere più punti possibili. Un bel gesto per il compagno di squadra e per la KTM, ma sui social questo ha destato scalpore e reazioni a dir poco vergognose.

 

A spiegare l'accaduto è stato lo stesso Cairoli con un post sulla propria pagina ufficiale di Instagram: "Sono soddisfatto della mia prestazione, ma non del risultato. In alcune situazioni è importante rispettare gli ordini di squadra e aiutare il tuo compagno. Qualsiasi team si sarebbe comportato allo stesso modo se avesse avuto un pilota in lotta per il titolo".

Poi, però, ecco la parte del post che ha messo i brividi: "Alle poche persone che mi hanno mandato minacce di morte vorrei dire di smettere, ora basta! Non me lo merito. Mi comporto sempre come un vero gentiluomo dentro e fuori la pista".

Ancora una volta i social sono stati usati per dare sfogo a frustrazioni di persone che, evidentemente, non hanno di meglio da fare se non minacciare un professionista che ha sempre dato tutto per vincere e per aiutare la propria marca a fare altrettanto.

Molto bello invece il ringraziamento recapitato a Cairoli da Herlings: "Un grande, immenso, grazie al più grande di tutti i tempi, Tony Cairoli, per l'aiuto che mi ha dato". Una breve frase, ma dal contenuto significativo, che rende omaggio a un campione che si dimostra tale sino all'ultimo atto della sua difficilmente ripetibile carriera.

condividi
commenti
MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader
Articolo precedente

MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader

Articolo successivo

MXGP: Herlings vince il GP di Lombardia, ma Febvre resta leader

MXGP: Herlings vince il GP di Lombardia, ma Febvre resta leader
Carica i commenti