MXGP: Febvre trionfa a Lommel e si rilancia nel Mondiale

Il pilota della Kawasaki ha conquistato una vittoria ed un secondo posto sulla sabbia del tracciato belga ed ha ridotto a soli 5 punti il gap da Gajser, che ha vissuto una domenica difficile. Cairoli non brilla, ma si avvicina a -9, mentre è notevole il rientro di Herlings, che si impone in gara 1.

MXGP: Febvre trionfa a Lommel e si rilancia nel Mondiale

Il Mondiale MXGP 2021 è davvero più aperto che mai. Ogni tappa ci regala un nuovo protagonista e sulla sabbia di Lommel, resa ancora più insidiosa ed ostica dal punto di vista fisico dalla pioggia, a trionfare è stato Romain Febvre. E quello del Gran Premio del Belgio è un successo pesante per il pilota della Kawasaki, che si rilancia prepotentemente anche nella corsa al titolo.

Il francese si è mostrato davvero in grande forma e nella prima manche si è inchinato solamente ad un Jeffrey Herlings tornato in sella dopo l'infortunio alla scapola rimediato ad Oss, che lo aveva costretto anche a saltare la tappa di Loket, in Repubblica Ceca. Il pilota della KTM ha mostrato tutta la sua voglia di rifarsi e nei minuti conclusivi è andato ad infilare proprio Febvre, che però ha colto un secondo posto che poi si sarebbe rivelato prezioso a fine giornata.

Romain infatti si è poi imposto nella frazione conclusiva, non facendosi condizionare neppure da una caduta avvenuta nelle prime fasi. Il pilota transalpino si è rialzato ed ha rimontato con grinta, infilando prima Jorge Prado a 10 minuti dallo scadere e poi piombando con veemenza alle spalle di Pauls Jonass, con il lettone che non ha potuto fare nulla per tenerselo dietro.

Come detto, il suo è un successo pesante, perché il leader iridato Tim Gajser ha vissuto un fine settimana complicato a Lommel, cadendo in entrambe le manche e portandosi a casa alla fine un bottino di appena 32 punti, frutto di un settimo e di un quarto posto. Con i suoi 47 invece Febvre ha fatto un bel salto in avanti ed ora si ritrova distante di appena 5 lunghezze dalla tabella rossa.

Nonostante il suo non sia stato esattamente un weekend da incorniciare, anche Tony Cairoli è riuscito a ricucire leggermente il gap nei confronti della vetta, portandolo a soli 9 punti. Con una gara accorta, il siciliano ha concluso terzo nella prima manche, mentre nella seconda non è mai riuscito a trovare il ritmo giusto e quindi si è dovuto accontentare della settima piazza. In ogni caso, un paio di punticini nei confronti di Gajser è riuscito a recuperarli.

Dopo la vittoria della prima frazione, Herlings invece ha chiuso solamente quinto in quella conclusiva, ma questo gli ha permesso di portare la sua KTM sul secondo gradino del podio, seguito da Jonass, che anche in Gara 1 era riuscito a portarsi a casa un buon quarto posto con la sua GasGas. Per l'asso olandese però la corsa al titolo ora sembra davvero in salita, perché i punti da recuperare sono 42 e davanti a lui c'è pure Prado. Lo spagnolo, zitto zitto, ha fatto un terzo ed un sesto posto a Lommel e pure lui è solo a 14 lunghezze dalla vetta.

MX2: de Wolf protagonista, ma vince l'idolo locale Geerts

Jago Geerts, Monster Energy Yamaha MX2 Factory Racing

Jago Geerts, Monster Energy Yamaha MX2 Factory Racing

Photo by: Niek Fotografie

Nella MX2 il vice-campione del mondo Jago Geerts ha fatto gli onori di casa andando a conquistare il gradino più alto del podio, ma probabilmente il grande protagonista del weekend è stato l'olandese Kay de Wolf, autore del miglior tempo in prova e vincitore di gara 2, che però ha pagato a caro prezzo un errore commesso nella prima frazione con la sua Husqvarna.

Geerts invece è stato il più bravo a sfruttare proprio gli errori altrui: nella prima frazione infatti si è imposto approfittando di quello dell'altra Yamaha di Renaux, che a pochi minuti dal termine gli ha servito la vittoria su un piatto d'argento. Lo stesso de Wolf probabilmente avrebbe potuto fare di più se non si fosse ritrovato decimo all'inizio di gara 1, perché poi ha sfoderato una grande rimonta fino alla terza posizione.

Il secondo posto di gara 2 è quindi bastato a Geerts per portarsi a casa il GP, anche se in vetta alla classifica iridata c'è sempre Renaux, terzo a Lommel, che ha approfittato delle difficoltà sulla sabbia di Mattia Guadagnini: l'italiano della KTM non è andato oltre al 16esimo posto in gara 1 dopo essere caduto alla prima curva, poi si è leggermente migliorato nella seconda con il decimo posto. Ora però nel Mondiale è attardato di 26 punti. Non è stato un weekend semplice neppure per il campione in carica Tom Vialle, caduto in entrambe le manche, ma almeno quarto in quella inaugurale con la sua KTM.

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 34:37.691; 2. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:28.149; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:36.418; 4. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +0:41.724; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:49.914; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:56.529; 7. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:57.895; 8. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +1:00.916; 9. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +1:10.924; 10. Calvin Vlaanderen (NED, Yamaha), +1:19.128;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 35:47.024; 2. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +0:04.339; 3. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:09.748; 4. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:11.213; 5. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:31.247; 6. Arminas Jasikonis (LTU, Husqvarna), +0:34.905; 7. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:37.604; 8. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:39.296; 9. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:47.333; 10. Calvin Vlaanderen (NED, Yamaha), +0:49.616;

MXGP - GP Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, KAW), 47 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 41 p.; 3. Pauls Jonass (LAT, GAS), 40 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 35 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 34 p.; 6. Tim Gajser (SLO, HON), 32 p.; 7. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 29 p.; 8. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 22 p.; 9. Ben Watson (GBR, YAM), 21 p.; 10. Brian Bogers (NED, GAS), 20 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 226 points; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 221 p.; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 217 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 212 p.; 5. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 184 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 180 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 160 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, GAS), 159 p.; 9. Ben Watson (GBR, YAM), 111 p.; 10. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 109 p.;

MXGP - Manufacturers Classification: 1. KTM, 279 points; 2. Honda, 227 p.; 3. Kawasaki, 226 p.; 4. Yamaha, 209 p.; 5. GASGAS, 170 p.; 6. Husqvarna, 115 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Jago Geerts (BEL, Yamaha), 36:38.821; 2. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:10.529; 3. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:20.279; 4. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:32.334; 5. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:32.414; 6. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:38.826; 7. Mathys Boisrame (FRA, Kawasaki), +0:54.685; 8. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:54.987; 9. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:59.295; 10. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +1:02.374;

MX2 - Grand Prix Race 2 -  Top 10 Classification: 1. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), 34:43.435; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:02.744; 3. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:59.764; 4. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +1:19.564; 5. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +1:24.645; 6. Conrad Mewse (GBR, KTM), +1:25.926; 7. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +1:29.338; 8. Mathys Boisrame (FRA, Kawasaki), +1:38.812; 9. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +1:42.989; 10. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +1:45.176;

MX2 - GP Top 10 Classification: 1. Jago Geerts (BEL, YAM), 47 points; 2. Kay de Wolf (NED, HUS), 45 p.; 3. Maxime Renaux (FRA, YAM), 42 p.; 4. Thibault Benistant (FRA, YAM), 34 p.; 5. Jed Beaton (AUS, HUS), 29 p.; 6. Ruben Fernandez (ESP, HON), 29 p.; 7. Tom Vialle (FRA, KTM), 28 p.; 8. Mathys Boisrame (FRA, KAW), 27 p.; 9. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 23 p.; 10. Rene Hofer (AUT, KTM), 19 p.;

MX2 - World Championship Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 221 points; 2. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 195 p.; 3. Ruben Fernandez (ESP, HON), 194 p.; 4. Jago Geerts (BEL, YAM), 193 p.; 5. Mathys Boisrame (FRA, KAW), 176 p.; 6. Thibault Benistant (FRA, YAM), 174 p.; 7. Jed Beaton (AUS, HUS), 171 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 159 p.; 9. Rene Hofer (AUT, KTM), 156 p.; 10. Roan Van De Moosdijk (NED, KAW), 132 p.;

MX2 - Manufacturers Classification: 1. Yamaha, 262 points; 2. KTM, 250 p.; 3. Kawasaki, 201 p.; 4. Husqvarna, 195 p.; 5. Honda, 194 p.; 6. GASGAS, 141 p.;

condividi
commenti
MXGP: Prado e Cairoli trionfano a Loket, mondiale riaperto
Articolo precedente

MXGP: Prado e Cairoli trionfano a Loket, mondiale riaperto

Articolo successivo

MXGP: Herlings sbaglia e Gajser si prende il GP di Lettonia

MXGP: Herlings sbaglia e Gajser si prende il GP di Lettonia
Carica i commenti