Cairoli stringe i denti: il polso non è al top, ma correrà

Cairoli stringe i denti: il polso non è al top, ma correrà

Il weekend di Maggiora invece è già finito per Desalle: le sensazioni della spalla non sono ancora buone

Eravamo preoccupati ieri quando abbiamo visto Antonio Cairoli stringersi il polso sinistro, dopo la caduta avvenuta al primo giro delle qualificazioni della MXGP a Maggiora.

Subito dopo, le notizie hanno iniziato a diffondersi per il paddock, ma nessuna di queste era attendibile. Si è sentito di tutto: "Antonio si è rotto il polso", "No non se è fatto niente, solo una botta", "Antonio ha compromesso la stagione" e via dicendo.

Soltanto in serata, abbiamo saputo qualcosa, ma solo oggi, dopo un’ulteriore visita medica abbiamo avuto la certezza che Cairoli, oggi, correrà. Non sarà ovviamente in ottime condizioni, ma Antonio si schiererà dietro al cancello e poi... si vedrà.

Di certo non ci sarà Desalle. Il belga della Suzuki, ieri ha provato a fare qualche giro, ma le sensazioni ricevute dalla sua spalla, gli hanno fatto prendere la decisione di non correre. Clement è già sulla via di casa sicuramente deluso e demotivato perché, questi “due zeri”, accoppiati a quelli del Gp di Francia, lo hanno di fatto allontanato se non escluso dalla lotta al titolo.

Foto: Alessandro Tiraboschi

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Piloti Tony Cairoli , Clement Desalle
Articolo di tipo Ultime notizie