Buona la prima con la 450 per Tony Cairoli in Spagna

condividi
commenti
Buona la prima con la 450 per Tony Cairoli in Spagna
Di: Matteo Nugnes
10 mag 2015, 23:59

Dopo il cambio di moto, il campione della KTM ritrova subito la vittoria, ma resta a 30 punti da Nagl

Buona la sesta per Tony Cairoli: dopo un avvio di stagione al di sotto dei suoi standard, finalmente il campione di Patti è andato a riprendersi il gradino più alto del podio nel Mondiale Cross MXGP nel Gp di Spagna, il primo che segnava il suo passaggio dalla KTM 350 alla 450.

Nonostante una mano ancora dolorante a causa dell'incidente di due settimane fa a Valkenswaard, il "Tonino Nazionale" ha guidato con grinta la sua nuova moto, conquistando il terzo posto in gara 1 ed il successo nella seconda manche. Un risultato fondamentale, perché gli ha consentito di conquistare la 73esima vittoria di Gp in carriera pur avendo gli stessi punti di Max Nagl, ma a risultati invertiti (in caso di parità, pesa sempre di più gara 2).

Dunque, il distacco in classifica tra i due resta invariato a 30 lunghezze, ma sicuramente questo è un segnale importante per l'italiano. Non bisogna dimenticare poi Clement Desalle, rimasto ai piedi del podio a Talavera de la Reina, ma ancora tra i due in campionato, staccato di soli 12 punti dal portacolori della Husqvarna.

Tra le altre cose, il pilota della Suzuki ha mancato il podio solo a causa di una spettacolare caduta di cui si è reso protagonista in gara 2, dovendo poi dare vita ad una grande rimonta fino al quinto posto, dopo che nella prima manche si era invece piazzato secondo. L'ultimo posto sul podio se l'è preso quindi Romain Febvre, rispettivamente quarto e secondo con la sua Yamaha.

Poco brillante il vincitore della scorsa tappa Gautier Paulin, che non è andato oltre ad un quinto ed un settimo posto, rimanendo anche vittima di una caduta in gara 2. Bisogna poi ricordare l'assenza pesante di Ryan Villopoto, fermato dall'infortunio al coccige rimediato in Trentino ed ormai inesorabilmente tagliato fuori dalla lotta per il titolo.

Nella lista degli assenti c'è purtroppo anche l'italiano Davide Guarneri, ancora troppo malconcio dopo la caduta di Valkenswaard. Per quanto riguarda gli altri ragazzi di casa nostra, merita di essere sottolineato soprattutto il nono posto di Alessandro Lupino nella seconda corsa, che ha seguito il 16esimo della Prima. Un 13esimo posto ed un ritiro sono invece il bottino di David Philippaerts.

La classifica del Mondiale (primi dieci): 1. Nagl 259; 2. Desalle 247; 3. Cairoli 229; 4. Paulin 208; 5. Febvre 196; 6. Bobryshev 171; 7. Villopoto 124; 8. Simpson 114; 9. Waters 104; 10. Rattray 95.

Mondiale Cross MXGP - Gp di Spagna - Gara 1

Mondiale Cross MXGP - Gp di Spagna - Gara 2

Prossimo articolo Mondiale Cross MxGP
Filip Bengtsson deve saltare il Gp d'Inghilterra

Previous article

Filip Bengtsson deve saltare il Gp d'Inghilterra

Next article

Cairoli subito ok con la 450 nelle qualifiche in Spagna

Cairoli subito ok con la 450 nelle qualifiche in Spagna

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Piloti Tony Cairoli , Max Nagl , Romain Fevre
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie