Jeffrey Herlings vince la sua prima qualifica in MXGP in Lettonia

Dopo il podio ottenuto in olanda, il talento della KTM continua a mostrare importanti segnali di crescita. Alle sue spalle si sono piazzati Max Nagl e Jeremy Van Horebeek, mentre Cairoli è solo settimo dopo una brutta partenza.

Jeffrey Herlings vince la sua prima qualifica in MXGP in Lettonia
Jeffrey Herlings KTM 450 SX-F
Jeffrey Herlings KTM 450 SX-F
Jeremy Van Horebeek, Monster Yamaha Factory
Jeremy van Horebeek, Yamaha Factory Team
Tim Gajser, HRC Honda
Tim Gajser, Team HRC
Tony Cairoli KTM 450 SX-F
Tony Cairoli KTM 450 SX-F

Dopo la sabbia olandese, il Mondiale MXGP trova quella lettone. Non è uguale a quella di Valkenswaard ma per Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) non c’è nessuna differenza. Sul suolo della Lettonia, Herlings centra la sua prima vittoria in MXGP. Certo, le qualifiche non sono determinanti ai fini della classifica di campionato, ma dopo il podio conquistato in Olanda, c’è da pensare che domani “The Bullet” sarà uno dei protagonisti per la vittoria.

Primo sia nelle prove libere che in quelle cronometrate, Herlings, ha lasciato andare Max Nagl (Rockstar Husqvarna), partito primo, passandolo proprio all’ultimo passaggio. Buona qualifica anche per Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory) che dalla quinta posizione del primo giro, supera prima Evgeny Bobryshev e poi Tim Gaiser, prendendosi la terza piazza.

Alle sue spalle il duo di Casa HRC i quali precedono Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP) ed il nostro Antonio Cairoli (Red Bull KTM). Scattato fra gli ultimi all’abbassarsi del cancello di partenza, Cairoli ha rimontato fino alla sesta piazza provando anche a passare Bobryshev all’ultimo giro, ma i due si sono toccati ed è scivolato in settima posizione.

Ottavo termina Clement Desalle (Monster Kawasaki) mentre nono è Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna) un po’ sottotono dopo la vittoria del GP d’Olanda quindici giorni fa. Shaun Simpson (Wilvo Yamaha MXGP) è decimo e Max Anstie (Rockstar Husqvarna), al rientro dopo aver saltato un paio di GP per infortunio, è undicesimo.

Ritiro per Alessandro Lupino (Honda RedMoto) che ha preso un’altra botta alla caviglia destra, già malconcia dal GP di Valkenswaard.

GP LETTONIA – Qualifiche MXGP

1° Jeffrey Harlings (Red Bull KTM); 2° Max Nagl (Rockstar Husqvarna); 3° Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha); 4° Tim Gajser (Team HRC MXGP); 5° Evgeny Bobryshev (Team HRC MXGP); 6° Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP); 7° Antonio Cairoli (Red Bull KTM); 8° Clement Desalle (Monster Kawasaki); 9° Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna); 10° Shaun Simpson (Wilvo Yamaha); 11° Max Anstie (Rockstar Husqvarna); 12° Glen Coldenhoff (Red Bull KTM); 13° Romain Febvre (Monster Yamaha); 14° Damon Graulus (24MX Honda); 15° Jordi Tixier (Monster Kawasaki); 16° Josè Butron (Marchetti Racing KTM); 17° Tanel Leok (8Biano Racing Husqvarna); 18° Harri Kullas (Husqvarna); 19° Valentin Guillod (Honda RedMoto); 20° Filip Bengtsson (Scandinavian Racing KTM).

condividi
commenti
Paulin ritrova la vittoria dopo due anni e sul podio c'è Herlings

Articolo precedente

Paulin ritrova la vittoria dopo due anni e sul podio c'è Herlings

Articolo successivo

Primo centro di Jeffrey Herlings in Lettonia, ma Cairoli torna leader

Primo centro di Jeffrey Herlings in Lettonia, ma Cairoli torna leader
Carica i commenti