GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
42 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Evento concluso
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
Moto3
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Barcellona
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
14 Ore
:
28 Minuti
:
42 Secondi
Moto2
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Barcelona
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
14 Ore
:
28 Minuti
:
42 Secondi
IndyCar
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
06 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
1 giorno
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
14 Ore
:
28 Minuti
:
42 Secondi
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
15 giorni
FIA F3
G
Zandvoort
01 mag
-
03 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
28 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
14 Ore
:
28 Minuti
:
42 Secondi
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
42 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
WTCR
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
14 giorni
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni

Jeffrey Herlings vince in Turchia ed ipoteca il titolo MXGP 2018

condividi
commenti
Jeffrey Herlings vince in Turchia ed ipoteca il titolo MXGP 2018
Di:
2 set 2018, 17:21

Il pilota della KTM ha piazzato l'ennesima doppietta e si è portato a +95 su Tony Cairoli, secondo in gara 1, ma poi vittima di una caduta nella seconda frazione. Sul podio anche Gajser e Desalle.

Jeffrey Herlings
Tim Gajser, Team HRC
Jeffery Herlings, Red Bull KTM
Glenn Coldenhoff, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM
Tim Gajser, Team HRC
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing

Il GP di Turchia è stata un’altra dimostrazione di forza di Jeffrey Herlings. Il sedicesimo GP della stagione vinto, sette dei quali consecutivi, e la sesta doppia vittoria di manche di fila, proiettano l’olandese verso il suo primo titolo nella MXGP. In palio ci sono ancora cento punti da poter conquistare e quindi la matematica tiene ancora Antonio Cairoli appeso ad un piccolo lumicino per la conquista del suo decimo titolo. Ma, sinceramente, con gli attuali 95 punti di vantaggio, per Herlings, nel prossimo GP che si correrà proprio in Olanda, sarà una pura formalità.

Con la seconda posizione in gara uno, le cose non si erano messe male per Cairoli. Purtroppo però in gara due, per evitare Max Anstie cadutogli davanti (si è ripetuto quanto successo in Bulgaria) è letteralmente volato su salto ripartendo ultimissimo. Sul traguardo è solo 15esimo, ma dopo gara si è scoperto che per un contatto con un cartello pubblicitario posizionato sul percorso, ha picchiato duramente la mano destra mentre cercava il sorpasso su Gajser, risentendone nella guida.

Tim Gajser sale sul secondo gradino più alto del podio precedendo Clement Desalle. Lo sloveno in gara due ha provato a mettere in difficoltà Herlings viaggiandogli molto vicino, ma mettere sotto pressione il Leader del campionato non è facile se non impossibile. Bravo in ogni caso perchè nelle ultime gare ha conquistato due secondi posti consecutivi e molto redditizi per la classifica perchè in entrambi i casi ha preceduto Desalle, suo diretto avversario per terza piazza in campionato.

Quarta posizione per Paulin Gautier che realizza lo stesso punteggio di Jeremy Van Horebeek che in assenza del compagno di squadra Romain Febvre (non ha corso per la forte caduta nelle qualifiche) ha salvato il fine settimana di Yamaha. Alle sue spalle, in sesta posizione, troviamo Jeremy Seewer che è quello che proprio il prossimo anno prenderà il posto di Van Horebeek nel Team Ufficiale Yamaha. Settima piazza per Glenn Coldhenoff, ottava per il nostro Antonio Cairoli e nona per Shaun Simpson il quale precede il connazionale Tommy Searle che chiude decimo.

Bene gli italiani con Alessandro Lupino 11esimo a soli tre punti dalla Top Ten e bene anche Ivo Monticelli partito sempre bene e sempre nei primi dieci. Soltanto un calo fisico nel finale delle due manche gli precludono una più che meritata posizione finale nei primi dieci.

GP DI TURCHIA – Classifica gara MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 50 punti; 2° Tim Gajser – Team HRC 42; 3° Clement Desalle – Monster Kawasaki 38; 4° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 31; 5° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 31; 6° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 30; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 29; 8° Antonio Cairoli - Red Bull KTM 28; 9° Shaun Simpson - Wilvo Yamaha MXGP 25; 10° Tommy Searle – Bike DRT Kawasaki 23.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 833 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 738; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 619; 4° Tim Gajser – Team HRC 591; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 544; 6° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 514; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 475; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 423; 9° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 404; 10° Max Anstie - Rockstar Husqvarna 328.

Articolo successivo
Ennesima pole di Herlings in Turchia, ma stavolta Gajser è molto vicino

Articolo precedente

Ennesima pole di Herlings in Turchia, ma stavolta Gajser è molto vicino

Articolo successivo

Herlings firma la pole anche ad Assen: ora il titolo della MXGP è davvero ad un passo

Herlings firma la pole anche ad Assen: ora il titolo della MXGP è davvero ad un passo
Carica i commenti