Jeffrey Herlings detta legge anche in Francia davanti a Cairoli

condividi
commenti
Jeffrey Herlings detta legge anche in Francia davanti a Cairoli
Di: Adriano Dondi
10 giu 2018, 21:44

Il giovane talento della KTM firma un'altra doppietta confermando il suo strapotere ed allunga a +62 nei confronti di Tony Cairoli, che prova a non arrendersi. Sul podio anche Tim Gajser.

Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Gautier Paulin, IceOne Husqvarna Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM
Jeffrey Herlings, KTM MXGP
Tony Cairoli, KTM MXGP
Jeffrey Herlings, KTM MXGP
Tony Cairoli, KTM MXGP

E siamo ancora qui a parlare dell’ennesima impresa di Jeffrey Herlings anche in Francia. Altra doppia vittoria di manche per lui e altro GP vinto. L’ottavo su dieci prove, il quarto consecutivo. Che parta davanti come in gara uno o che debba rimontare come nella seconda manche, il risultato finale non cambia. Sul traguardo passa lui per primo. Ed è disarmante come attacca i rivali. Appena arriva dietro loro non li studia nemmeno. Pochi metri e il gioco è fatto.

Lo si è visto molto bene in gara due dove, stranamente, non è partito in testa. Quarto al primo passaggio, Herlings è arrivato alle spalle di Paulin e Gajser ed in meno di dieci metri li ha letteralmente “lasciati sul posto”. Poi ha inseguito Antonio ed a meno di tre minuti dal termine, sempre nello stesso punto, l’ha passato. Nemmeno a dirlo l’unico che ha provato a vincere è stato proprio Antonio, soprattutto nella seconda manche dove ha fatto l’Holeshot ed ha provato a scappare. Sembrava fatta ma, come abbiamo detto in precedenza, Herlings l’ha braccato e passato a pochissimi giri dal termine. Nonostante il divario in classifica di 62 punti, l’italiano rimane il solo ad avere possibilità di lottare fino in fondo per il titolo.

Sul terzo gradino del podio ci sale Tim Gajser che precede di un solo punto Clemet Desalle e di sei Romain Febvre, il primo dei francesi in classifica. Glenn Coldenhoff ripete il sesto di giornata e lo stesso punteggio fatto in Inghilterra finendo davanti ad un anonimo e poco brillante Gautier Paulin. Bene Jeremy Seewer come bene, e molto, ha fatto Evgeny Bobryshev che arriva alle spalle dello svizzero, ma precede l’inglese Shaun Simpson. Tredicesimo posto finale per Alessandro Lupino mentre Ivo Monticelli è molto bravo a centrare la Top Ten in gara due.

Male Jeremy Van Horebeek che non sta passando un buon momento. Cade troppo spesso (è successo pure qui in Francia nella prima manche) e si percepisce che non è sereno. Di certo il susseguirsi dei GP non lo aiuta. Delude anche Max Anstie che dopo la caduta nel giro di ricognizione nel GP di Spagna fatica a riprendersi. Dopo aver fatto le prove libere Julien Lieber non scende in pista per i postumi della caduta rimediata in Inghilterra una settimana fa ed in forse per il prossimo GP. Non gareggia nemmeno Arminas Jasikonis per una forte contusione ad un fianco e ad una spalla a causa di una caduta nella qualifica del sabato.

Il Campionato è al giro di boa. La prossima settimana è in calendario l’undicesimo appuntamento che si terrà in Italia sul tracciato sabbioso di Ottobiano.

GP DI FRANCIA – Classifica gara MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 50 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 42; 3° Tim Gajser – Team HRC 38; 4° Clement Desalle – Monster Kawasaki 37; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 32; 6° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 30; 7° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 29; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 28; 9° Evgeny Bobryshev – BOS Suzuki 24; 10° Shaun Simpson – Wilvo Yamaha MXGP 18.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 486 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 424; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 351; 4° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 323; 5° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 296; 6° Tim Gajser – Team HRC 295; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 267; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 226; 9° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 219; 10° Max Nagl – TM Racing 177.

Articolo successivo
Jeffrey Herlings torna a prendersi la pole position in Francia

Articolo precedente

Jeffrey Herlings torna a prendersi la pole position in Francia

Articolo successivo

Ottobiano a rischio per Jeffrey Herlings: si è fratturato la clavicola destra in allenamento

Ottobiano a rischio per Jeffrey Herlings: si è fratturato la clavicola destra in allenamento
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Saint Jean
Sotto-evento Gara 2
Piloti Tony Cairoli , Jeffrey Herlings , Tim Gajser
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Adriano Dondi
Tipo di articolo Gara