Il bel gesto segreto di Raikkonen dopo un incidente di MXGP

Kimi Raikkonen ha messo il suo aereo privato a disposizione di un pilota di motocross che era finito in coma dopo un brutto incidente in MXGP nel 2020.

Il bel gesto segreto di Raikkonen dopo un incidente di MXGP

Kimi Raikkonen ha fondato nel 2011 la propria squadra corse, la ICE 1 Racing, che successivamente è diventato uno dei team più famosi del paddock della MXGP. E quest'anno la squadra ha attraversato il suo momento più difficile, quando uno dei suoi piloti ha dovuto lottare per la propria vita in seguito ad un incidente avvenuto a Mantova.

Raikkonen è ovviamente troppo impegnato con la sua carriera per presenziare alle gare di MXGP ogni settimana. Il pilota di Formula 1, tuttavia, è molto coinvolto nella squadra, anche se lo fa rimanendo nell'ombra.

Antti Pyrhönen, ex pilota di motocross ed ottimo amico di Raikkonen, gestisce le questioni quotidiane di quello che oggi è il team ufficiale Husqvarna. E in una recente intervista rilasciata al sito Gatedrop, ha spiegato quanto Kimi sia a disposizione nel momento del bisogno.

Durante il Gran Premio di Lombardia, il talentuoso Arminas Jasikonis ha subito un terribile incidente. Per quanche giorno, dunque, è stato messo in stato di coma indotto a causa di un ematoma cerebrale e di problemi respiratori.

"E' stato il giorno più buio della mia carriera, sia come team manager che come pilota", ha detto Pyrhönen. "A quel punto, però, bisognava fare in moto di mettere da parte tutte le emozioni e che tutti si impegnassero per gli interessi di Arminas. Io dovevo essere forte per lui".

Leggi anche:

L'aereo privato di Raikkonen

Jasikonis è stato portato in elicottero all'ospedale più vicino ma, dietro le quinte, Pyrhönen ha fatto tutto il possibile per aiutare Jasikonis e la sua famiglia. "Una delle prime cose che volevano fare era far sì che i suoi genitori lo vedessero il prima possibile. Con Kimi abbiamo deciso di inviare il suo aereo privato in Lituania per andare a prendere il padre di Arminas il prima possibile".

Pyrhönen ha elogiato il sostegno dell'amico Raikkonen e quello della casa madre KTM. "Il sostegno che abbiamo ricevuto da Kimi, ma anche da Pit Beirer, Robert Jonass e Heinz Kinigardner del gruppo KTM, è stato particolarmente importante".

Jasikonis migliora dopo il terribile incidente

Jasikonis è migliorato molto, stando a quando ha rivelato Pyrhönen nella stessa intervista.

"Il modo in cui si sta riprendendo è davvero incredibile. Sappiamo quanto sia forte fisicamente e mentalmente. Da quando si è svegliato dal coma, la sua forza di volontà è stata davvero grande. Si è anche svegliato prima di quanto si aspettassero i medici".

Jasikonis ora si sta allenando fisicamente in palestra e facendo jogging. Al momento, però, non si sa ancora quando potrà tornare in sella. "Non voglio fissare una data per questo. Non lo sappiamo ancora. Ma per come conosco Arminas, penso che sarà piuttosto presto".

 
condividi
commenti
Herlings fa progressi: è tornato ad allenarsi in moto

Articolo precedente

Herlings fa progressi: è tornato ad allenarsi in moto

Articolo successivo

Il Motocross delle Nazioni 2021 non si farà ad Imola

Il Motocross delle Nazioni 2021 non si farà ad Imola
Carica i commenti