Herlings vince il primo confronto con Cairoli in Trentino

Il pilota olandese ha vinto la sfida interna alla KTM nelle qualifiche del round di Arco di Trento, ma il campione del mondo in carica ha venduto cara la pelle, quindi ci si aspetta un grande duello domani.

Herlings vince il primo confronto con Cairoli in Trentino
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing

La partenza della gara di qualifica della MXGP, ha messo in mostra quello che potrebbe essere il punto centrale della quarta prova del Mondiale, in scena sul tracciato di Arco di Trento.

Alla prima curva dopo lo Start, Antonio è primo ma dopo poche curve Herlings “forza” un po’ il sorpasso costringendo il Campione siciliano all’esterno della curva, praticamente contro il terrapieno. Niente di particolarmente cattivo, sorpassi del genere nel motocross se ne vedono tanti, ma quello che Herlings ha fatto ad Antonio, ripetiamo dopo solo tre curve, dimostra quanto l’olandese voglia vincere in casa dell’italiano, e per farlo è disposto a tutto. Una volta davanti Jeffrey ha imposto il suo passo mentre Antonio se ne è stato tranquillo alle sue spalle perchè domani andrà comunque al cancello per secondo, e la differenza di posizione è praticamente nulla.

Alle spalle del duo KTM si piazza ancora una volta Clement Desalle il quale precede Gautier Paulin ed il terzo rappresentante del Team Red Bull KTM, Glen Coldhenoff.  Al sesto e settimo posto la coppia Yamaha Factory con Jeremy Van Horebeek che precede Romain Febvre. Ottima la prova di Maxime Desprey che si prende una buona ottava posizione precedendo i due rookie Jeremy Seewer e Julien Lieber.

Per quanto riguarda gli azzurri, Alessandro Lupino termina la sua qualifica nei primi quindici mentre Stefano Pezzuto, del Team Ghidinelli Yamaha, è bravo a chiudere 20esimo. Davide Bonini è ventottesimo con Nicola Recchia 31esimo. Subito alle sue spalle si piazzano Simone Zecchina e Ivo Monticelli autori entrambi di una caduta nei primi giri. Francesco Muratori e Gianluca Di Marziantonio terminano rispettivamente 36esimo e 38esimo.

GP del TRENTINO – Qualifiche MXGP

1° Jeffrey Herlings - Red Bull KTM; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM; 3° Clement Desalle – Monster Kawasaki; 4° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna; 5° Glenn Coldhenoff – Red Bull KTM; 6° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory; 7° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory; 8° Maxime Desprey – Gebben Kawasaki; 9° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha; 10° Julien Lieber - Monster Kawasaki; 11° Arminas Jasikonis – Honda RedMoto; 12° Shaun Simpson – Wilvo Yamaha MXGP; 13° Benoit Paturel – Marchetti KTM; 14° Evgeny Bobryshev – BOS GP; 15° Alessandro Lupino – Gebben Kawasaki; 16° Ken De Dycker – BOS GP; 17° Tim Gajser – Team HRC; 18° Josè Butron – Marchetti Racing; 19° Petar Petrov – Honda RedMoto; 20° Stefano Pezzuto.

condividi
commenti
Cairoli batte Herlings in Spagna e si prende la "Tabella Rossa"

Articolo precedente

Cairoli batte Herlings in Spagna e si prende la "Tabella Rossa"

Articolo successivo

Jeffrey Herling domina il GP del Trentino e torna Tabella Rossa

Jeffrey Herling domina il GP del Trentino e torna Tabella Rossa
Carica i commenti