Herlings domina anche in Germania, Cairoli resta giù dal podio

condividi
commenti
Herlings domina anche in Germania, Cairoli resta giù dal podio
Di: Adriano Dondi
20 mag 2018, 18:34

Il pilota olandese della KTM firma un'altra doppietta ed allunga sul nove volte campione del mondo, che non riesce a fare meglio del sesto posto: ora a +48. Sul podio di Teutschenthal salgono Gajser e Paulin.

Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, KTM MXGP
Jeffrey Herlings, KTM MXGP
Jeffrey Herlings, KTM MXGP
Tony Cairoli, KTM MXGP
Tony Cairoli, KTM MXGP
Clement Desalle, Monster Energy Kawasaki Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, KTM MXGP
Jeffrey Herlings, KTM MXGP

Che Jeffrey Herlings abbia vinto sulla pista di Teutschenthal l’ottavo appuntamento del Mondiale MXGP, non è certo una novità. E non è nemmeno una novità che lo abbia fatto alla sua maniera, cioè facendo segnare il miglior tempo nelle cronometrate, vincendo anche la gara di qualifica e le due manche. La novità è il mancato podio di Antonio Cairoli, prima volta dall’inizio del Campionato 2018.

Il fine settimana del siciliano non è filato liscio. Nella gara di qualifica ha avuto un problema con il Launch Control delle sospensioni anteriori mentre nelle due manche, complici anche due partenze non delle migliori, ha sempre navigato tra la quinta e la sesta piazza.

In gara uno, mentre tentava un attacco a Desalle, è scivolato perdendo alcuni metri che poi non è più riuscito a recuperare. In gara due è nono al primo passaggio, poi in solo giro recupera tre posizioni ma si ferma li. Purtroppo ora il suo svantaggio nella classifica generale è salito a quasi 50 punti, ovvero due manche di distacco da Herlings. Una giornata storta ci sta tutta. Per ora, però, il ruolino di marcia di Herlings è perfetto, senza la minima sbavatura.

L’olandese parte sempre bene e riesce subito ad imprimere il suo personale ritmo che al momento, Cairoli a parte, nessuno ha nelle proprie capacità. Ottima la gara di Tim Gajser che con due piazze d’onore si prende il secondo gradino del podio mentre Gautier Paulin fa terzo sia nelle due manche che nella classifica di giornata.

Un regolare Clement Desalle occupa la quarta posizione davanti a Romain Febvre che proprio nella seconda manche da quarto termina settimo per una caduta mentre cercava l’attacco a Desalle. Nella caduta ha subito una forte contusione alla caviglia destra e l’abbiamo visto camminare nel paddock sorretto da due meccanici del Team.

Sesto è il 9 Volte Campione del Mondo, settimo è il compagno di Team Glen Coldenhoff. Si rivede nei primi dieci il russo Evgeny Bobryshev il quale precede un Max Nagl combattivo sempre incitato dal pubblico di casa. Jeremy Seewer è decimo ma ha buttato la possibilità di un miglior piazzamento con l’undicesimo posto di gara uno.

Per un solo punto Alessandro Lupino non entra nella top 10 ma il viterbese sta crescendo. Il suo GP è stato più che buono fin dalle prime prove. Unico neo: l’essere rimasto incastrato al cancello di partenza di gara uno. Presenti anche Ivo Monticelli e Davide Bonini ma entrambi sono rimasti fuori dalla zona punti.

GP DI GERMANIA – Classifica gara MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 50 punti; 2° Tim Gajser – Team HRC 44; 3° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 40; 4° Clement Desalle – Monster Kawasaki 34; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 32; 6° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 31; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 27; 8° Evgeny Bobryshev – BOS Suzuki 23; 9° Max Nagl - TM Factory 22; 10° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 21.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 386 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 338; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 278; 4° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 258; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 255; 6° Tim Gajser – Team HRC 221; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 207; 8° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 193; 9° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 176; 10° Julien Lieber - Monster Kawasaki 149.

Articolo successivo
Quinta pole position consecutiva per Jeffrey Herlings in Germania

Articolo precedente

Quinta pole position consecutiva per Jeffrey Herlings in Germania

Articolo successivo

MXGP 2018: presentato il Gran Premio di Lombardia di Ottobiano

MXGP 2018: presentato il Gran Premio di Lombardia di Ottobiano
Carica i commenti