Herlings chiude a modo suo a Imola: con una doppietta! Cairoli si arrende dopo la caduta di sabato

condividi
commenti
Herlings chiude a modo suo a Imola: con una doppietta! Cairoli si arrende dopo la caduta di sabato
Di: Adriano Dondi
01 ott 2018, 09:15

Il pilota olandese della KTM celebra nel migliore dei modi il suo primo mondiale MXGP: un'annata da dominatore con 33 vittorie di manche e 13 pole. I forti dolori al fianco destro hanno invece tenuto ai box il Tonino Nazionale, rovinando un po' la festa ai tanti tifosi arrivati ad Imola.

Jeffrey Herlings, Red Bull KTM
Rendering della pista
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing e Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing, festeggiano sul podio
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing e Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing si congratulano l'un l'altro
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing e Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing, festeggiano sul podio
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing e Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing, festeggiano sul podio
Start van race 2 met Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing

Ancora una volta Jeffrey Herlings domina l’ultimo GP della stagione, svoltosi sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Come è solito fare, l’olandese ha subito demolito ogni velleità dei suoi avversari dominando fin dalle prove libere del sabato. Ha poi continuato inesorabilmente prendendosi la scena anche nelle cronometrate, nella gara di qualifica, nel warm-up e nelle due manche. Del resto questo è stato spesso il suo schema: scendere in pista e dominare.

Altri 50 punti sono stati aggiunti ad uno score impressionante fatto di 13 Pole – 33 manche vinte su 44 disputate (e non è stato presente al GP di Lombardia per l’infortunio alla clavicola) – 17 GP vinti – 19 podi e Red Plate per altre 19 volte (la ventesima è di Antonio Cairoli). Notevole anche il punteggio finale: ben 933 punti conquistati. Ora attendiamo The Bullet al Motocross of Nations che si disputerà il prossimo fine settimana negli States (noi di Motorsport.com ci saremo) per la solita elettrizzante sfida fra Europa e America. 

Leggi anche:

Gli organizzatori di Imola hanno fatto un egregio lavoro che ha attirato un pubblico numeroso e voglioso di vedere all’opera i nostri portacolori. Purtroppo però la festa finale è stata in parte compromessa dal forfait di Antonio Cairoli per la caduta nelle qualifiche del sabato. Nonostante i trattamenti ai quali si è sottoposto il 9 Volte Iridato, il dolore al fianco destro non gli ha permesso di schierarsi al cancello di partenza. La decisione è stata presa a malincuore ma, fra sette giorni, Antonio avrà il non facile compito di guidare la Nazionale Azzurra al Nazioni.

In Mancanza di Cairoli ci ha provato Alessandro Lupino a tenere alta la bandiera tricolore. In palla fin dal sabato dove è stato quarto nelle qualifiche, il pilota delle Fiamme Oro si è preso il Fox Holeshot di gara uno comandando le danze per quasi un giro. Purtroppo per lui in pista c’era anche Jeremy Seewer che, probabilmente in trance agonistica, con una entrata alla “speriamo bene” l’ha buttato fuori pista. Risalito in moto in Campione Italiano Prestige 2018 ha rimontato fino alla 20esima posizione prima di ritirarsi. In gara due, a causa dei postumi della caduta, Alessandro non prende il via. Un vero peccato per lui e per tutti gli appassionati presenti.

In sostanza questi sono stati gli eventi principali del ventesimo round stagionale. Tutto il resto dice che Gajser e Desalle salgono ancora una volta sul podio e che Julien Lieber, con la quarta piazza, si affaccia nella parte alta della classifica. 

 

GP D'ITALIA – Classifica gara MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 50 punti; 2° Tim Gajser – Team HRC 44; 3° Clement Desalle – Monster Kawasaki 40; 4° Julien Lieber – Monster Kawasaki 34; 5° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 33; 6° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 29; 7° Shaun Simpson - Wilvo Yamaha MXGP 28; 8° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha 24; 9° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 23; 10° Evgeny Bobryshev – BOS GP 22.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 9333 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 782; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 685; 4° Tim Gajser – Team HRC 669; 5° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 574; 6° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 544; ; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 534; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 469; 9° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 433; 10° Max Anstie - Rockstar Husqvarna 386.

Prossimo articolo Mondiale Cross MxGP
Kiara Fontanesi vince ad Imola ed è sul tetto del mondo per la sesta volta

Articolo precedente

Kiara Fontanesi vince ad Imola ed è sul tetto del mondo per la sesta volta

Articolo successivo

Tutto pronto al Red Bud per l'edizione 2018 del Motocross delle Nazioni

Tutto pronto al Red Bud per l'edizione 2018 del Motocross delle Nazioni
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Imola
Sotto-evento Domenica
Location Imola
Piloti Clement Desalle , Jeffrey Herlings , Tim Gajser
Autore Adriano Dondi
Tipo di articolo Gara