Clement Desalle si ripete in Russia, Cairoli è quinto ma resta leader

Secondo successo di fila per il pilota della Kawasaki, che ha preceduto Jeffrey Herlings e Gautier Paulin, con quest'ultimo che però è riuscito a recuperare solo un paio di punti sul leader Antonio Cairoli.

Clement Desalle si ripete in Russia, Cairoli è quinto ma resta leader
Jeffrey Herlings, KTM Factory Racing, Tony Cairoli, KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, KTM Factory Racing
Tony Cairoli, KTM Factory Racing
Tony Cairoli, KTM Factory Racing
Clement Desalle, Monster Energy Kawasaki Racing Team
Clement Desalle, Monster Energy Kawasaki Racing Team
Clement Desalle, Monster Energy Kawasaki Racing Team
Gautier Paulin, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing
Gautier Paulin, Rockstar Husqvarna
Guatier Paulin, Rockstar Husqvarna

In condizioni difficili a causa della pioggia caduta poco prima dell’inizio delle gare, sul circuito di Orlyonok, in Russia, si è disputato il decimo appuntamento del Mondiale MXGP.

A vincerlo è stato il pilota ufficiale Kawasaki Clement Desalle, alla sua seconda vittoria consecutiva dopo che si era aggiudicato anche il GP di Francia. E’ un periodo nel quale Desalle riesce ad ottenere risultati costanti, sempre nelle prime posizioni. Al terzo posto di gara uno, il belga aggiunge la vittoria di gara due che gli permette di aggiudicarsi il GP di Russia.

Alle sue spalle si piazza Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) che con questo risultato ottiene il quarto podio negli ultimi cinque GP. Terzo gradino del podio a favore di Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna) che però, nella classifica generale, rosicchia soltanto due punti ad Antonio Cairoli (Red Bull KTM).

Ottima la gara di Max Anstie (Rockstar Husqvarna) che con un quarto ed un quinto, si aggiudica la quarta piazza di giornata davanti proprio ad Antonio Cairoli che alla seconda piazza della prima manche, ottiene un deludente nono posto nella seconda. Nonostante tutto però, Cairoli mantiene la tabella rossa di Leader del Mondiale e si presenterà al prossimo appuntamento ad Ottobiano, con 46 punti di vantaggio su Desalle e 47 su Paulin.

Romain Febvre (Monster Yamaha Factory) sta tornando ai livelli di competitività che aveva prima dell’infortunio al GP di Inghilterra del 2016. Già da qualche gara il francese è costante ed anche in terra russa è stato veloce terminando sesto assoluto, conquistando la Holeshot di gara due e rimanendo in testa alla gara per 12 giri prima di commettere un errore e lasciare via libera a Desalle.

Arnoud Tonus (Wilvo Yamaha), dopo aver vinto la gara di qualifica del sabato, nel fango della domenica non è riuscito a ripetersi. In gara uno cade ma riesce a terminare nono, in gara due è quarto superando Anstie proprio all’ultimo giro. Al termine della giornata, Tonus è settimo con 30 punti, due in più del giovane Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP) che gli finisce alle spalle, e sei più di Glen Coldhenoff (Red Bull KTM) che chiude nono. L’olandese della KTM non è sicuramente velocissimo, ma alla fine, lo si trova sempre nei primi dieci della classifica finale.

Max Nagl (Rockstar Husqvarna) chiude la top ten e per un solo punto, toglie al nostro Alessandro Lupino la soddisfazione di terminare il GP nei primi dieci. Alessandro ha fatto un’ottima gara uno. Partito quarto, il pilota delle Fiamme Oro ha chiuso la manche sesto. Nella seconda chiude 14esimo.

Ora una settimana di riposo in attesa che le casse con le moto ritornino in sede. Poi tutti si trasferiranno sul sabbioso tracciato di Ottobiano dove il caldo e la pista faranno sicuramente soffrire tutti quanti. Piloti e addetti ai lavori.

GP DI RUSSIA 2017 – Classifca Finale MXGP

1° Clement Desalle (Monster Kawasaki) 45; 2° Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) 38; 3° Paulin Gautier (Rockstar Husqvarna) 36; 4° Max Anstie (Rockstar Husqvarna) 34; 5° Antonio Cairoli (Red Bull KTM) 34; 6° Romain Febvre (Monster Yamaha) 33; 7° Arnaud Tonus (Wilvo Yamaha) 30; 8° Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP) 28; 9° Glen Coldenhoff (Red Bull KTM) 24; 10° Max Nagl (Rockstar Husqvarna) 23.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Antonio Cairoli (ITA - Red Bull KTM) 381; 2° Clement Desalle (BEL - Monster Kawasaki) 334; 3° Paulin Gautier (FRA – Rockstar Husqvarna) 333; 4° Jeffrey Herlings (NED - Red Bull KTM) 291; 5° Tim Gajser (SLO - Team HRC MXGP) 261; 6° Jeremy V. Horebeek (BEL - Monster Yamaha Factory) 261; 7° Romain Febvre (FRA - Monster Yamaha Factory) 242; 8° Evgeny Bobryshev (RUS - Team HRC MXGP) 233; 9° Max Nagl (GER - Rockstar Husqvarna) 223; 10° Arnaud Tonus (SUI - Wilvo Yamaha) 202.

condividi
commenti
Arnaud Tonus fa sua la gara del sabato della MXGP in Russia
Articolo precedente

Arnaud Tonus fa sua la gara del sabato della MXGP in Russia

Articolo successivo

Shaun Simpson rientra ad Ottobiano dopo l'infortunio

Shaun Simpson rientra ad Ottobiano dopo l'infortunio