Cairoli parte con il piede giusto: le qualifiche in Argentina sono sue!

Il campione del mondo in carica ha comandato dall'inizio alla fine nella gara del sabato, superando al primo giro Herlings, che poi si è innervosito ed è scivolato. Alle spalle di Tony ci sono quindi Van Horebeek e Desalle.

Cairoli parte con il piede giusto: le qualifiche in Argentina sono sue!

La stagione 2018 inizia molto bene per Antonio Cairoli (Red Bull KTM). Con tredici giri al comando, cioè dal via fino alla fine, fa sua la prima qualifica dell’anno, in Argentina.

Allo start sembrava che Jeffrey Herlings avrebbe potuto contrastare il 9 volte Campione del Mondo, ma la testa della manche è durata soltanto mezzo giro. Il sorpasso di Cairoli deve averlo innervosito ed al secondo passaggio, all’inizio delle Waves, l’olandese si è scomposto ed è scivolato.

A quel punto la seconda posizione la prende Clement Desalle (Monster Kawasaki Racing) mentre la terza è di Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory). Il belga spinge ad ogni passaggio ed a tre giri dal termine passa il connazionale terminando secondo.

Romain Febvre parte male – ottavo al primo passaggio – ma poi rimonta e chiude quarto. Buona la quinta piazza di Shaun Simpson (Wilvo Yamaha MXGP) mentre Max Anstie (Rockstar Husqvarna Factory) è sesto dopo una manche un po’ in ombra. Jeffrey Herlings deve aver sicuramente accusato il colpo della scivolata perchè non riesce ad andare oltre il settimo posto.

Bella la prova di Jeremy Seewer (Wilvo Yamaha MXGP) che si mantiene nei primi cinque per più di metà gara, poi cala il ritmo ma riesce comunque a chiudere ottavo. Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna Racing) taglia il traguardo nono davanti a Julien Lieber (Monster Kawasaki Racing).

Alessandro Lupino (Gebben Kawasaki) riesce a terminare la sua qualifica in 14esima posizione, lasciandosi alle spalle Max Nagl, neo acquisto di TM Factory e Ivo Monticelli (iFly JK Racing).

GP ARGENTINA – Qualifiche

1° Antonio Cairoli – Red Bull KTM; 2° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory; 3° Clement Desalle – Monster Kawasaki; 4° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory; 5° Shaun Simpson - Wilvo Yamaha MXGP; 6° Max Anstie – Rockstar Husqvarna; 7° Jeffery Herlings – Red Bull KTM; 8° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha MXGP; 9° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna; 10° Julien Lieber – Monster Kawasaki; 11° Evgeny Bobryshev – BOS GP; 12° Tommy Searle – Bike DRT Kawasaki; 13° Kevin Strijbos – Standing KTM; 14° Alessandro Lupino – Gebben Kawasaki; 15° Max Nagl – TM Racing Factory; 16° Ivo Monticelli - iFly JK Racing; 17° Jetro Salazar; 18° Glenn Coldhenoff – Red Bull KTM; 19° Tanel Leok – A1M Husqvarna; 20° Arminas Jasikonis - Honda RedMoto.

condividi
commenti

Inizia in Argentina la rincorsa al decimo Mondiale di Antonio Cairoli

Herlings e Cairoli 1-1 in Argentina, ma il GP lo porta a casa l'olandese