Prado vince al rientro in Olanda, settimo un grande Forato

condividi
commenti
Prado vince al rientro in Olanda, settimo un grande Forato
Di:
31 mar 2019, 14:24

Lo spagnolo si riprende la scena dopo una gara d'assenza e batte il leader iridato Olsen e Jacobi. Grande prova dell'italiano che al debutto assoluto nel Mondiale si propone subito tra i migliori.

Dopo una gara di stop per un versamento alla scapola destra, Jorge Prado rientra sulla sabbia di Valkenswaard e riprende da dove aveva lasciato. In Argentina nel GP di apertura ha vinto entrambe le e le ha vinte anche qui in Olanda. Ora suo svantaggio dalla Red Plate Thomas Olsen è di trentasei punti, distacco che si potrebbe colmare già a metà campionato.

Infatti se Prado vincesse le prossime dodici manche (cosa fattibile) e Olsen gli arrivasse sempre alle spalle, il galiziano guadagnerebbe sei punti a gara, raggiungendo il danese nel GP di Lettonia.

Siamo ovviamente nel campo delle supposizioni ma è molto alto il divario che Prado ha nei confronti degli altri concorrenti. Oggi la MX2 ha percorso complessivamente trentaquattro giri e tutti hanno visto lo spagnolo in testa. Nessuno è riuscito per un solo metro a mettergli le ruote davanti.

Il secondo posto finale di Olsen non è certamente una sorpresa mentre lo è invece il terzo di Jago Geerts. Il belga, specialista della sabbia, ha riscattato il pessimo GP di Inghilterra dove ha rimediato diverse cadute. Con lo stesso punteggio di Gerts, Calvin Vlaanderen è quarto e precede Henry Jacobi di un punto e Ben Watson di quattro. 

Leggi anche:

Una settimana fa aveva vinto le due manche dell’Europeo EMX250 e qui ha chiuso il suo primo GP mondiale settimo assoluto. Stiamo parlando del diciannovenne Alberto Forato che su un tracciato tutt’altro che semplice, ha disputato due ottime manche e mettendosi alle spalle piloti più esperti. Adam Sterry torna in Inghilterra con un ottavo posto mentre Maxime Renaux torna in Francia con la nona posizione. Dopo due GP dove si è messo in mostra, Tom Vialle commette qualche errore di gioventù ma è comunque decimo assoluto.

Quello di Michele Cervellin non è stato un buon fine settimana. Il pilota del Team SM Action Yamaha cade il sabato allo start della qualifica e si presenta al via delle due manche con qualche livido di troppo. Stringe i denti e riesce a racimolare undici punti. Pochi per chi come lui, ambisce a posizione vicine ai primi cinque. Zero punti per Morgan Lesiardo mentre Joakin Furbetta termina il suo GP in infermeria perchè centrato dalla moto di un altro pilota. Per fortuna gli accertamenti clinici hanno escluso danni fisici importanti.

GP di OLANDA – Classifica MX2

1° Jorge Prado – Red Bull KTM 50 punti; 2° Thomas Kjer Olsen – Husqvarna Factory 42; 3° Jago Geerts – Kemea Yamaha 36; 4° Clavin Vlaanderen – Honda HRC 36; 5° Henry Jacobi – F&H Kawasaki 35; 6° Ben Watson – Kemea Yamaha 32; 7° Alberto Forato – Husqvarna Team Maddii 23; 8° Adam Sterry – F&H Kawasaki 22; 9° Maxime Renaux – SM Action Yamaha 21; 10° Tom Vialle – Red Bull KTM 21.

MONDIALE MX2 – CLASSIFICA GENERALE

1° Thomas Kjer Olsen – Husqvarna Factory 136 punti; 2° Henry Jacobi – F&H Kawasaki 113; 3° Clavin Vlaanderen – Honda HRC 107; 4° Jorge Prado – Red Bull KTM 100; 5° Ben Watson – Kemea Yamaha 95; 6° Tom Vialle – Red Bull KTM 86; 7° Jago Geerts - Kemea Yamaha 81; 8° Davy Pootjes – Diga Husqvarna 65; 9° Adam Sterry – F&H Kawasaki 63; 10° Mitchell Evans – 114 Motorsport 60. 

 
Articolo successivo
Rientro vincente per Jorge Prado nelle qualifiche in Olanda

Articolo precedente

Rientro vincente per Jorge Prado nelle qualifiche in Olanda

Articolo successivo

Nella sabbia di Valkenswaard Maxime Renaux è nono assoluto in MX2

Nella sabbia di Valkenswaard Maxime Renaux è nono assoluto in MX2
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross Mx2
Evento Valkenswaard
Sotto-evento Domenica
Piloti Jorge Prado
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Adriano Dondi
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie