Nella sabbia di Valkenswaard Maxime Renaux è nono assoluto in MX2

condividi
commenti
Nella sabbia di Valkenswaard Maxime Renaux è nono assoluto in MX2
Di:
03 apr 2019, 10:02

Buona prova in Olanda per il pilota del Team SM Action Yamaha. Una caduta al sabato invece ha condizionato il weekend di Michele Cervellin.

Il GP d'Olanda si è corso su uno dei tracciati più ostici del Mondiale di Motocross. Valkenswaard infatti ha un fondo sabbioso nel quale si formano parecchie buche e molti canali. E’ una pista dove la tenuta atletica è fondamentale.

Dopo il GP di Inghilterra i piloti del Team SM Action Yamaha sono rimasti nel nord Europa per allenarsi al meglio su questo tipo di fondo ed essere pronti a questo impegno.

Nelle prove cronometrate, quattordicesimo tempo per Maxime Renaux e diciassettesimo per Michele Cervellin mentre nella gara di qualifica il risultato migliore è il settimo posto del francese. Cervellin è invece costretto al ritiro perchè  è caduto subito dopo il via per un contatto con un altro pilota. Nella caduta ha subito una contusione ad un gluteo che lo ha poi condizionato nelle due manche della domenica.

Al via di gara uno Renaux è 12° al primo passaggio e in soli sei giri conquista la nona posizione che poi mantiene fino al traguardo. Come detto, Cervellin non è al meglio ed anche la posizione al cancello di partenza non lo aiuta (39° posto). Il suo start e buono, transita infatti 15° al primo rilevamento ma non trova un buon ritmo e dopo essere sceso oltre la ventesima posizione, recupera e termina 17°.

Gara due vede i due portacolori viaggiare poco distanti una dall’altro. Al primo giro si trovano infatti 14° (Maxime Renaux) e 18° (Michele Cervellin). Al terzo passaggio Maxime cade, scivola 17° ma poi prende un buon ritmo e risale di cinque posizioni tagliando il traguardo 12°. Michele invece continua a non trovare un buon feeling con la pista e chiude 14°.

"E’ stato un fine settimana molto difficile. Il feeling con la pista non era dei migliori, poi sono anche caduto nella qualifica del sabato e tutto si è complicato perchè mi sono dovuto ritirare e di conseguenza la mia posizione al cancello di partenza non è stata buona. Le due manche non sono andate come volevo, ho chiuso diciassettesimo e quattordicesimo ed ho preso soltanto 11 punti. Speriamo di far meglio già da domenica prossimo al GP del Trentino" ha detto Michele Cervellin.

"Sono soddisfatto. In gara uno non ho fatto una buonissima partenza ma ho subito trovato un buon ritmo e sono finito nono. Nella seconda sono caduto al terzo giro mentre ho provato a passare Sterry. Sono ripartito diciassettesimo ed ho chiuso dodicesimo. Il Team ed io stiamo lavorando bene e sono contento di questa situazione. Domenica si cambia terreno, dalla sabbia di oggi passeremo al duro di Arco di Trento. Speriamo che tutto vada bene e di portare a casa altri punti" ha aggiunto Maxime Renaux.

Articolo successivo
Prado vince al rientro in Olanda, settimo un grande Forato

Articolo precedente

Prado vince al rientro in Olanda, settimo un grande Forato

Articolo successivo

Ancora una doppietta per Jorge Prado in MX2 ad Arco di Trento

Ancora una doppietta per Jorge Prado in MX2 ad Arco di Trento
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross Mx2
Evento Valkenswaard
Autore Adriano Dondi
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie