WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
26 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
54 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
WRC
18 set
Prossimo evento tra
33 giorni
WEC
13 ago
Gara in
03 Ore
:
22 Minuti
:
12 Secondi
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP Moto3
07 ago
Evento concluso
14 ago
Q1 in
02 Ore
:
27 Minuti
:
12 Secondi
Moto2
07 ago
Evento concluso
14 ago
FP3 in
00 Ore
:
47 Minuti
:
12 Secondi
IndyCar
07 ago
Postponed
12 ago
Prove Libere 4 in
06 Ore
:
52 Minuti
:
12 Secondi
Formula E FIA F3
14 ago
Gara 1 in
00 Ore
:
17 Minuti
:
12 Secondi
FIA F2
14 ago
Gara 1 in
06 Ore
:
37 Minuti
:
12 Secondi
Formula 1
10 ago
FP3 in
01 Ore
:
52 Minuti
:
12 Secondi
ELMS
G
Barcellona
27 ago
Prossimo evento tra
11 giorni
DTM
14 ago
Qualifiche 1 in
00 Ore
:
37 Minuti
:
12 Secondi
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
26 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
19 giorni

Jorge Prado fa le "prove" di Mondiale nelle qualifiche di Imola

condividi
commenti
Jorge Prado fa le "prove" di Mondiale nelle qualifiche di Imola
Di:
30 set 2018, 06:56

Già certo del titolo iridato, lo spagnolo della KTM ha corso senza pensieri ed ha fatto il vuoto alle sue spalle, precedendo Ben Watson e Thomas Olsen.

Jorge Prado, KTM Factory Racing
Jorge Prado, Red Bull KTM
Thomas Covington, Rockstar Husqvarna
Thomas Olsen, Rockstar Husqvarna
Jorge Prado, Red Bull KTM
Jorge Prado, KTM Factory Racing

La gara di qualifica della MX2 ad Imola la possiamo chiamare “prove tecniche” di vittoria. La notizia che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi sul forfait di Pauls Jonass che ha deciso di sistemare il ginocchio destro, ha di fatto spianato la strada a Jorge Prado verso il suo primo titolo iridato. Non che ce fosse bisogno.

Allo spagnolo infatti sarebbero bastati quattro punti per laurearsi Campione e per ribadire la sua supremazia, Jorge ha vinto la gara di qualifica con ben dodici secondi di vantaggio su Ben Watson e quindici su Thomas Olsen arrivati alle sue spalle. Il quarto posto se lo aggiudica Hunter Lawrence mentre la quinta posizione va ad Anthony Rodriguez , il venezuelano del Team Kemea Yamaha. 

Leggi anche:

Dopo aver fatto segnare il decimo tempo nelle prove cronometrate, il sesto posto di Michele Cervellin fa ben sperare per le due manche di domani. Il portacolori del Team SM Action Yamaha ha come obiettivo il settimo posto finale. Per realizzarlo deve recuperare un punto su Jago Geerts che oggi non ha fatto meglio del 12esimo posto.

Il tedesco Jacobi termina settimo precedendo Thomas Covington e gli azzurri Samuele Bernardini e Morgan Lesiardo, al debutto con il nuovo Team. Diciassettesimo si piazza Simone Furlotti mentre Nicholas Lapucci è 24° e Yuri Quarti è 35°.

GP di IMOLA – Qualifiche MX2

1° Jorge Prado - Red Bull KTM; 2° Ben Watson – Kemea Yamaha; 3° Thomas Olsen – Rockstar Husqvarna; 4° Hunter Lawrence – 114 Motorsports; 5° Anthony Rodriguez – Kemea Yamaha; 6° Michele Cervellin – SM Action Yamaha; 7° Henry Jacobi – STC Husqvarna; 8° Thomas Covington – Rockstar Husqvarna; 9° Samuele Bernardini – Astes4 Tesar Yamaha; 10° Morgan Lesiardo – KTM; 11° Marshal Weltin – F&H Racing; 12° Jago Geerts – Kemea Yamaha; 13° Bas Vaessen – 114 Motorsports; 14° Adam Sterry - F&H Racing; 15° Stephen Rubini – Silver Action KTM; 16° Pierre Goupillon – Bud Racing Kawasaki; 17° Richard Sikyna – GD Gunnex KTM; 18° Simone Furlotti – SM Action Yamaha; 19° Brent Van Doninck – Diga Team; 20° Gustavo Pessoa – DRT Kawasaki. 

 
Pauls Jonass salta Imola per infortunio: Jorge Prado è campione del mondo della MX2!

Articolo precedente

Pauls Jonass salta Imola per infortunio: Jorge Prado è campione del mondo della MX2!

Articolo successivo

Imola incorona ufficialmente Jorge Prado campione del mondo della MX2

Imola incorona ufficialmente Jorge Prado campione del mondo della MX2
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross Mx2
Evento Imola
Sotto-evento Qualifiche
Location Imola
Piloti Ben Watson , Jorge Prado
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Adriano Dondi