Jonass cade e Seewer si prende la qualifica della MX2 in Russia

condividi
commenti
Jonass cade e Seewer si prende la qualifica della MX2 in Russia
Di:
10 giu 2017, 18:19

Il pilota della Suzuki ha tagliato il traguardo davanti alla Yamaha di Benoit Paturel ed alla Husqvarna di Thomas Covington. Il portacolori della KTM invece cade nelle prime fasi, poi rimonta fino al 17esimo posto.

Jeremy Seewer, Suzuki World MX2
Pemenang MX2 Race 1: Jeremy Seewer, Team Suzuki World MX2
Jeremy Seewer, Suzuki World MX2
Benoit Paturel, Kemea Yamaha
Thomas Covington, Rockstar Husqvarna
Pauls Jonass KTM 250 SX-F
Pauls Jonass, Red Bull KTM Factory Racing
Pauls Jonass, Red Bull KTM Factory Racing

Venticinque sono i piloti che hanno partecipato alla manche di qualifica della MX2 in Russia. Di questi venticinque a vincere è stato Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) davanti a Benoit Paturel (Kemea Yamaha) ed a Thomas Covington (Rockstar Husqvarna).

Al via il comando lo prende il solito Pauls Jonass (Red Bull KTM) che resta in testa alla manche per i primi tre giri prima di rientrare in Pit Lane per sistemare la ruota anteriore danneggiata in una caduta. Ripartito ultimo, Jonass rimonta fino alla 17esima piazza. A quel punto davanti ci va Seewer mentre alle sue spalle c’è battaglia fra Covington – Lieber – Van Doninck e Paturel.

Le posizioni sembrano consolidate ma a pochi giri dal termine, Lieber (LRT KTM) viene passato da Covington e dal duo Kemea Yamaha Van Doninck/Paturel. Proprio i due compagni di squadra del Team Kemea Yamaha si danno battaglia ed all’ultimo passaggio, Paturel “spedisce” Van Doninck contro in cartellone pubblicitario costringendolo al ritiro.

Ricapitolando, Seewer taglia il traguardo per primo, alle sue spalle termina Paturel con Covington terzo e Lieber quarto. La quinta posizione va a favore di Kjer Olsen (Rockstar Husqvarna) che a sua volta precede Brian Bogers (HSF Motorsport) e Hunter Lawrence (Suzuki World MX2).

Buono l’ottavo posto David Herbreteau (F&H Kawasaki) che da qualche gara viaggia costantemente fra i primi dieci. La nona piazza è di Alvin Ostlund (Kemea Yamaha) mentre il decimo posto va al bulgaro Petar Petrov (Monster Kawasaki).

Due gli italiani presenti: Giuseppe Tropepe (8Biano Husqvarna), al rientro di diversi giorni di stop per infortunio, e Michele Cervellin (Team HRC MX2) che però non ha fatto una buona qualifica.

Tropepe, oltre al rientro alle gare, si è presentato in Russia con i nuovi colori del Team 8Biano Racing. Partito intorno alla quindicesima piazza, e ancora a corto di allenamento, Tropepe ha fatto la sua gara terminando quattordicesimo. Per Michele Cervellin invece c’è stata una partenza caotica che lo ha visto passare ultimo al primo giro. Ha provato a rimontare ma si è fermato alla sedicesima piazza.

GP DI RUSSIA – Qualifiche MX2

1° Jeremy Seewer (Suzuki Wolrd MX2); 2° Benoit Paturel (Kemea Yamaha); 3° Thomas Covington (Rockstar Husqvarna); 4° Julien Lieber (LRT KTM); 5° Kjer Olsen (Rockstar Husqvarna); 6° Brian Bogers (HSF Motorsport; 7° Hunter Lawrence (Suzuki World MX2); 8° David Herbreteau (F&H Kawasaki); 9° Alvin Ostlund (Kemea Yamaha); 10° Petar Petrov (Monster Kawasaki); 11° Prado Garcia (Red Bull KTM); 12° Darian Sanyei (DRT Kawasaki); 13° Ben Watson (Hitachi KTM UK); 14° Giuseppe Tropepe (8Biano Husqvarna); 15° Olano Larranaga Giuseppe Tropepe (8Biano Husqvarna); 16° Michele Cervellin (Honda HRC); 17° Pauls Jonass (Red Bull KTM); 18° Conrad Mewse (Rockstar Husqvarna); 19° Alexis Verhaeghe (Team VHR); 20° Ivan Baranov (Husqvarna).

Articolo successivo
Pauls Jonass si impone in Francia ed allunga su Seewer nel Mondiale

Articolo precedente

Pauls Jonass si impone in Francia ed allunga su Seewer nel Mondiale

Articolo successivo

Seconda vittoria di fila in MX2 per Pauls Jonass in Russia

Seconda vittoria di fila in MX2 per Pauls Jonass in Russia
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie