WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
Moto3
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
G
Phillip Island
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
Moto2
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
G
Phillip Island
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
37 giorni
Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
G
Portimao
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
DTM
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni

Festa KTM in Svezia: vince Vialle e Prado è campione MX2

condividi
commenti
Festa KTM in Svezia: vince Vialle e Prado è campione MX2
Di:
26 ago 2019, 10:25

Lo spagnolo centra il suo secondo titolo iridato consecutivo ad Uddevalla, ma si deve accontentare del gradino più basso del podio per una caduta in gara 2. Due secondi posti bastano al compagno per firmare il primo successo Mondiale.

Quella di Imola era stata la domenica di Tim Gajser, ma ad Uddevalla gli occhi erano tutti puntati sulla classe MX2. Jorge Prado arrivava in Svezia con la bellezza di 170 punti di vantaggio e con il secondo titolo iridato della sua carriera praticamente in tasca, ma il pilota della KTM ci ha abituati a non accontentarsi mai.

Non a caso, anche se gli sarebbe bastato praticamente solo partecipare, nella prima manche è andato all'attacco ed ha conquistato il 27esimo successo di heat stagionale, potendo iniziare subito la festa Mondiale.

Questo forse però lo ha portato un po' a deconcentrarsi in vista della seconda frazione, nella quale ha commesso immediatamente un errore, finendo ruote all'aria nel corso del primo giro.

Ancora una volta poi ha dato un saggio del suo enorme talento, perché ha rimontato fino alla quarta posizione nonostante un manubrio piegato. Questo risultato, tuttavia, non gli è bastato per salire sul gradino più alto del podio svedese, dovendosi accontentare di quello più basso, ma da campione del mondo.

Sul più alto è salito invece il suo compagno di squadra Tom Vialle, che ha centrato così il suo primo successo in classe MX2 grazie a due secondi posti. La vittoria ottenuta nella seconda frazione, infatti, non ha permesso a Calvin Vlaanderen di ribaltare le sorti del weekend, visto che nella Heat 1 non era andato oltre al quarto posto.

Male invece Thomas Kjer Olsen, solo sesto a fine weekend con la sua Husqvarna, ma ora in possesso della certezza aritmetica del secondo posto nel Mondiale. Che forse è il massimo a cui possono ambire i "comuni mortali" quando si ha a che fare con un fenomeno come Prado.

Da segnalare, infine, l'incidente di cui è stato vittima Henri Jacobi nella seconda frazione: per lui c'è stata una lesione dei legamenti del ginocchio che vuol dire fine anticipata della stagione.

Articolo successivo
MX2: Prado inarrestabile anche ad Imola, il titolo è ad un passo

Articolo precedente

MX2: Prado inarrestabile anche ad Imola, il titolo è ad un passo

Articolo successivo

MX2, Jorge Prado inarrestabile: doppietta anche in Turchia

MX2, Jorge Prado inarrestabile: doppietta anche in Turchia
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross Mx2
Autore Matteo Nugnes