Riscatto con mazzata per Postiglione-Basz in Gara 2 a Monza

Sfruttando la sosta anticipata, il duo della Imperiale ha battuto nettamente tutti, con Snoeks/Pull secondi e Altoè/Van Uitert terzi sfruttando i disastri creati da Kujala. Clamorosa rimonta di Spinelli-Perez, primi in Pro-AM, beffa per Larsson-Lind.

Riscatto con mazzata per Postiglione-Basz in Gara 2 a Monza

E' stata una vera e propria mazzata quella che Vito Postiglione e Karol Basz hanno inflitto ai loro avversari in Gara 2 del Lamborghini Super Trofeo.

A Monza l'equipaggio dell'Imperiale Racing si è rifatto dopo la delusione patita ieri, con il polacco che è partito molto bene mantenendosi in scia al poleman Dennis Lind, per poi beffare tutti con la strategia dell'undercut al pit-stop, lasciando il volante della sua Huracán GT3 al veterano di Potenza che ha cominciato a girare con tempi insostenibili per tutti.

"Weekend fantastico al debutto in questa categoria, ieri abbiamo avuto sfortuna all'ultimo giro, mentre oggi siamo riusciti a fare un bel lavoro", ha commentato Basz.

Postiglione, che nel finale ha rallentato avendo accumulato un vantaggio di quasi 20" in soli 20' al volante, ha aggiunto: "Faccio i complimenti al mio compagno di squadra che ha dimostrato di essere veloce e competitivo nonostante il livello sia alto. Ieri meritavamo di vincere, ma un problema tecnico ci ha bloccato. Questo trionfo ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato".

La gara è stata piuttosto monotona fino a metà, con una bella partenza dalla prima piazza per Lind con la macchina della Target Racing, seguito da Basz ed Edoardo Liberati (VS Racing). Poi la vettura #53 di Davide Venditti (Imperiale Racing) è finita contro le barriere in uscita dalla "Ascari".

A quel punto è dovuta entrare la Safety Car raggruppando tutti e con la pit-lane chiusa le posizioni sono state congelate. L'auto di sicurezza è uscita di scena a 23' dalla conclusione e di conseguenza la corsia box è stata riaperta.

Qui si è verificata la mossa vincente da parte del team Imperiale Racing, che ha richiamato Basz per cedere il sedile a Postiglione, mentre gli altri proseguivano la loro battaglia perdendo tempo. Di fatto anche altri nelle retrovie hanno calato la carta dell'undercut e a farne le spese sono stati soprattutto quelli che hanno deciso di effettuare la sosta per ultimi.

Quando Lind, che era sempre al comando, ha lasciato il posto a Simon Larsson, questo si è ritrovato dietro a Postiglione, poi è stato superato in sequenza anche da altre tre auto ritrovandosi mestamente quinto.

Sul podio è salito pure Kelvin Snoeks, che assieme al suo compagno di squadra James Pull bissa il piazzamento di ieri per la gioia della Bonaldi Motorsport. Terzo posto (a completare una Top3 tutti di Classe Pro) per l'Antonelli Motorsport grazie a Job Van Uitert e Giacomo Altoè: il ragazzo di Adria ha rischiato un paio di volte di finire coinvolto in incidenti, dato che davanti a sè l'agguerrito Patrick Kujala ha prima speronato Tuomas Tujula, per poi creare problemi anche a Shota Abkhazava.

"Giacomino" ha dovuto passare ripetutamente per le vie di fuga, ma alla fine è arrivata la penalità per il ragazzo della Bonaldi Motorsport, che con il suo compagno Frederic Blontedt si ritrova fuori dalla Top10 nonostante fosse transitato terzo sotto la bandiera a scacchi.

Abkhazava era stato un altro di quelli ad approfittare della sosta intelligente, prendendo il posto di Sergey Afanasiev e rientrando secondo, ma al giro 23 ha forato e si è dovuto arrendere mestamente.

Clamorosa rimonta invece per il duo J.C. Perez-Loris Spinelli, risaliti dalla 31a posizione addirittura fino alla 4a e vittoriosi in Classe Pro AM con la Lamborghini della Antonelli Motorsport davanti a quella di Larsson, mentre il sesto e settimo posto vanno a Lucas Mauron/Luca Rettembacher (MSG Motorsport) e Joffrey De Narda/Kikko Galbiati (Antonelli Motorsport).

Il podio della Classe Pro-AM viene completato sempre dalla Antonelli Motorsport grazie a Milos Pavlovic/Davide Roda, ottavi davanti a Philipp Wlazik/Takashi Kasai (VS Racing). In Top10 troviamo anche la coppia della Leipert Motorsport formata da Niels Lagrange e Frederik Schandorff.

In Classe AM festeggia Raffaele Giannoni (Automobile Tricolore), che si è tenuto dietro Piero Necchi/Andrzej Lewandowski (VS Racing) e Glauco Solieri (Antonelli Motorsport).

 

condividi
commenti
Larsson e Motörhead, insieme sulla Lamborghini per... suonarle a tutti!

Articolo precedente

Larsson e Motörhead, insieme sulla Lamborghini per... suonarle a tutti!

Articolo successivo

Sanna: "Lamborghini cresce, non da ufficiale. Per noi l'ibrido è più adatto"

Sanna: "Lamborghini cresce, non da ufficiale. Per noi l'ibrido è più adatto"
Carica i commenti