WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
Moto3
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
G
Motegi
18 ott
-
20 ott
Moto2
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
G
Motegi
18 ott
-
20 ott
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
42 giorni
Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
G
Portimao
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
DTM
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
8 giorni

La "strana coppia" Conway-Lally è subito in pole!

condividi
commenti
La "strana coppia" Conway-Lally è subito in pole!
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
2 ott 2014, 13:52

Il campione e il "rookie" specialista di ruote coperte donano alla Change Racing il miglior crono a Road Atlanta

Se il buongiorno si vede dal mattino... Nemmeno il tempo di annunciare i propri nuovi equipaggi, allo stesso tempo celebrativi del titolo piloti conquistato con una prova d'anticipo e “rinforzo” utile per potersi consacrare anche campioni fra le squadre, che la Change Racing si è assicurata la pole position nell'ultima tappa stagionale del Blancpain Lamborghini Super Trofeo North America.

È accaduto a Road Atlanta, a corollario della prestigiosa Petit Le Mans, dove l'insolita coppia formata da Kevin Conway e Andy Lally ha stabilito il miglior tempo delle prove di qualifica. Saranno dunque l'ex pilota Stock-Car, Rookie of the Year della Sprint Cup nella stagione 2010, ma anche già due volte vincitore oltre Atlantico del monomarca organizzato dalla Casa di Sant'Agata Bolognese, e il connazionale e amico di famiglia americano, tre volte detentore del titolo Grand-Am, a partire dalla posizione più avanzata dello schieramento.

"Questa è un'esperienza abbastanza 'selvaggia' per me", ha detto Andy Lally scherzando. "Kevin Conway e Robby Benton mi hanno invitato a venire giù e a fare l'ultimo evento della stagione. Si erano già assicurati il campionato piloti nell'ultima gara disputata e ora stanno cercando di aggiudicarsi anche il titolo squadre. Conosco entrambi da un enorme numero di anni,delle loro attività agonistiche nelle corse non su ovale abbiamo parlato sempre di più ultimamente, e questo ci è sembrato il momento giusto per allearsi e tentare il colpaccio. È divertente, la cosa. L'auto è più o meno come pensavo che fosse. Non avevo mai corso con una vettura a trazione integrale in precedenza, così mi è servito un po' per abituarmi, ma i ragazzi del team hanno davvero trovato un buon set-up. Ovviamente, per il fatto di essere una delle migliori squadre della serie, tanto di cappello. In pista ho avuto sì una buona macchina, ma ho anche fatto un buon giro veloce, con traiettorie pulite, e così partirò al palo al debutto nel trofeo. Sono davvero felice di questo, orgoglioso della squadra, ma soprattutto contento per Kevin e Robby...".

Con il tempo di 1'24”171, l'inedito duo ha preceduto nella lista dei sedici rilievi cronometrici e dei venticinque driver iscritti molte altre new entry: Pierre Kleinubing (1'24”371), messo in pista dalla O'Gara Motorsports e dalla concessionaria di Beverly Hills, e gli estemporanei compagni di squadra Justin Marks-Lawson Aschenbach (1'24”435), anch'essi impegnati sotto la bandiera della Lamborghini Carolinas e della Change Racing.

Un altro veterano delle competizioni American Le Mans Series, Grand-Am e Continental SportsCar Challenge, cioè Terry Borcheller, si concederà il via dall'ultimo slot della virtuale seconda fila con la supercar numero 03 della Jota Corse e del dealer di Dallas, sulla quale sarà poi coadiuvato nelle due manche in Georgia da Jean Claude Saada (1'24”558).

Dietro la coppia Corey Lewis-Aaron Povoledo, già straordinaria dominatrice dell'appuntamento di Alton con una doppietta sulla consueta Gallardo LP570-4 numero 76 figlia di una joint-venture fra il rivenditore di Boston e la Musante-Courtney Racing (1'24”938), si è piazzato il miglior pilota della Classe AM: si tratta del leader di classifica nonché enfant prodige Dillon Machavern, autore di un discreto 1'25”389 a bordo della supercar 46 della Mitchum Motorsports e della rivendita di Chicago.

Lamborghini Super Trofeo North America - Qualifica - Road Atlanta

Articolo successivo
Tre nuovi compagni per Kevin Conway a Road Atlanta

Articolo precedente

Tre nuovi compagni per Kevin Conway a Road Atlanta

Articolo successivo

A Road Atlanta è gran "colpaccio" di Machavern!

A Road Atlanta è gran "colpaccio" di Machavern!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Lamborghini Super Trofeo
Piloti Andy Lally , Kevin Conway
Autore Gabriele Testi