Presentata la nuova Huracán LP 620-2 da corsa!

Presentata la nuova Huracán LP 620-2 da corsa!

La vettura esibita a Peeble Beach sarà usata con la "vecchia" Gallardo nel 2015 in Europa, Asia e Nord America

È arrivata, finalmente. Bella come e forse di più della versione stradale, ma con la grinta che connota sin dal 2009 la precedente Lamborghini Gallardo Super Trofeo. È stata svelata al mondo la vettura da corsa di prossima generazione della Casa di Sant'Agata Bolognese: si tratta della nuova Huracán LP 620-2, modello che debutterà nel 2015 in ognuno dei tre campionati monomarca Lamborghini Blancpain Super Trofeo, in Europa, Asia e America del Nord. Dopo il vernissage ufficiale al ‘‘The Quail’’, la Lamborghini Huracán Super Trofeo sarà esposta anche sul prestigioso Concept Lawn di Pebble Beach (California) domenica 17 agosto.

La vettura segna nuovi standard per i trofei di marca. "La Huracán Super Trofeo è una macchina completamente nuova, costruita partendo da un foglio bianco e nata da un progetto pensato per le corse, senza compromessi", ha detto Maurizio Reggiani, Direttore Ricerca e Sviluppo di Automobili Lamborghini. "Questa macchina sarà estremamente divertente da guidare per i nostri piloti e altrettanto gratificante da guardare da bordo pista per gli appassionati’’.

È scesa in pista per la prima volta per alcuni giorni di prove a Vallelunga a partire dal 15 luglio scorso e sarà sviluppata da Giorgio Sanna con l'ausilio dei tester ufficiali Fabio Babini e Adrian Zaugg e dei giovani piloti selezionati nell'ambito dello Young Drivers Program. Il lancio dinamico della vettura, dopo l'uscita californiana in agosto al celebre concorso d'eleganza di Monterey, è previsto a Sepang, in occasione delle Finali Mondiali che avranno luogo dal 20 al 23 novembre.

La nuova Huracán Super Trofeo è stata sviluppata in collaborazione con la Dallara Engineering, con il coinvolgimento diretto del fondatore Giampaolo Dallara. La storia del rapporto fra l'azienda di Varano de' Melegari (Parma) e Automobili Lamborghini risale al 1963, quando lo stesso titolare lavorò come ingegnere presso l’industria bolognese per poi essere messo a capo del gruppo che sviluppò la leggendaria Miura.

La Huracán Super Trofeo adotta il motore V10 a iniezione diretta della quasi omonima Lamborghini di serie, che in versione gara è capace di erogare ben 620 CV diretti verso il retrotreno. La trazione è infatti posteriore, scelta effettuata per facilitare la transizione delle vetture alla configurazione GT3. Ultra-leggera, la macchina fa segnare soltanto 1270 chilogrammi sulla bilancia grazie al telaio ibrido in fibra di carbonio/alluminio e agli alleggerimenti tipici di una vettura da corsa. Il rapporto peso-potenza è di 2,05 kg/CV.

L'aerodinamica garantisce migliore efficienza, trazione e carico grazie
all'utilizzo di un alettone posteriore regolabile su dieci posizioni, diffusori sia all'anteriore che al posteriore e prese d'aria anteriori regolabili. Sarà equipaggiata esclusivamente con gomme Pirelli progettate e realizzate appositamente per questo modello. Al ‘‘The Quail’’ di Carmel (California) è stata presentata anche una Aventador LP 700-4 in una nuova versione del programma Lamborghini “Ad Personam”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Piloti Fabio Babini , Adrian Zaugg , Giorgio Sanna
Articolo di tipo Ultime notizie