Jeroen Mul firma il bis nel diluvio del Nürburgring

Jeroen Mul firma il bis nel diluvio del Nürburgring

Successo e leadership di classifica per l'olandese in Gara 2, ma il primo titolo 2014 è quello PRO-AM di Alberto Di Folco

Jeroen Mul si conferma il numero uno con la pioggia al Nürburgring, in occasione del quinto appuntamento stagionale del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa. L’olandese dell'Automobili Lamborghini Racing Team Germany ha centrato il successo anche in Gara 2, in condizioni assolutamente proibitive, mettendo a segno una doppietta, come era già accaduto in occasione del weekend di Silverstone.

“L’idea di partire e concludere con la Safety-Car è stata ottima, poiché sia all'inizio, sia a fine gara, la pista era impraticabile, mentre nelle fasi centrali le condizioni erano leggermente migliori. Sono felice di questa doppia vittoria, utile in vista della World Final, ha spiegato Mul. Con i punti conquistati in Germania, Jeroen è invece balzato in testa alla classifica della graduatoria PRO, sopravanzando la coppia Miloš Pavlović-Edoardo Piscopo (Bonaldi Motorsport), costretti ad una sosta extra ai box e alla fine solamente 16esimi. Secondo e terzo, nella stessa Classe, quella maggiore, gli altri due portacolori dell'Autocarrozzeria Imperiale, il romano Andrea Amici (anche secondo assoluto) e il cuneese Alberto Viberti.

Ma il fine settimana tedesco ha anche assegnato il primo titolo della stagione, con il 18enne romano Alberto Di Folco (Autocarrozzeria Imperiale) già campione nella Classe PRO-AM con una gara d’anticipo. Una rimonta straordinaria è stata quella di Mirko Bortolotti (Bonaldi Motorsport), autore del secondo stint di guida dopo avere rilevato l’argentino Andrés Josephsohn, finendo terzo assoluto alla bandiera a scacchi e primo della PRO-AM. “Sia con l’asciutto che col bagnato abbiamo sempre avuto un passo incredibile durante tutto il weekend e lo dimostra anche la pole di venerdì. Forse, senza la Safety-Car, negli ultimi giri, avrei potuto fare anche meglio. Ma in ogni caso era necessaria, perché le condizioni della pista erano veramente difficili”, ha raccontato il trentino.

Alle loro spalle Di Folco, costantemente nel gruppo di testa, e il duo dell'Automobili Lamborghini Racing Team Luxembourg, Mikko Eskelinen-Dimitri Enjalbert. Un fine settimana perfetto è stato quello di Davide Durante (Bonaldi Motorsport), che ha “bissato” tra gli AM la vittoria conquistata sabato in Gara 1, chiudendo sesto assoluto alle spalle di Alberto Viberti (Autocarrozzeria Imperiale). “È stata una gara dura. La partenza con la vettura staffetta è avvenuta con la nebbia e la visibilità era veramente ridotta al minimo. Poi, la pista è migliorata e ho dato il meglio per recuperare posizioni. Negli ultimi giri certe curve si vedevano a stento”. Secondo e terzo posto di categoria per Roberto Tanca (Autocarrozzeria Imperiale) e Jake Rattenbury-Jan Van Uytsel (Automobili Lamborghini Racing Team UK).

Da segnalare il doppio intervento della Safety-Car, menzionato dai piloti nelle loro dichiarazioni, con i primi cinque giri completati in regime di neutralizzazione a causa della scarsa visibilità e l’arrivo ancora dietro alla vettura della Direzione Gara, sempre per le difficili condizioni della pista. Il prossimo appuntamento del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa dovrebbe e potrebbe godere di un meteo migliore, giacché si svolgerà a Sepang, in Malesia, dal 21 al 23 novembre, in concomitanza con le Finali Mondiali.

Lamborghini Super Trofeo Europa - Nürburgring - Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Piloti Jeroen Mul , Alberto Di Folco , Davide Durante
Articolo di tipo Ultime notizie