Kujala: “Potevo controllare freni, gomme e… avversari”

Kujala: “Potevo controllare freni, gomme e… avversari”

Il finlandese, doppio vincitore a Monza sulla nuova Huracán, riconosce il gran lavoro svolto del team Bonaldi

Patrick Kujala ha debuttato con successo nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo 2015 e fa già parlare di sé. Il diciottenne finlandese, supportato dalla Bonaldi Motorsport, ha sbaragliato la concorrenza nel primo appuntamento andato in scena a Monza, lo scorso fine settimana.

Nelle due sessioni di qualifica, Patrick ha facilmente conquistato la pole position, annichilendo gli avversari. Kujala si è trovato a completare il suo debutto con una vettura a ruote coperte, e non poteva andare meglio visto che, nonostante le insidie di una partenza lanciata e di un pit-stop, ha facilmente dominato entrambe le gare.

“Sono stato il dominatore sino ad ora del week-end, e sono contentissimo”, ha dichiarato il driver della Huracán LP620-2 numero 34. “In gara è andato tutto bene, ho solo dovuto tenere sotto controllo i particolari tecnici fondamentali qui a Monza. Ringrazio il team per questa fantastica prestazione. La Bonaldi Motorsport mi ha dato infatti una macchina davvero perfetta. Siamo stati inavvicinabili per tutto il week-end a dimostrazione di un ottimo lavoro fatto nei pochi giorni che abbiamo avuto a disposizione per preparare questa stagione. La Lamborghini Huracán è una macchina eccezionale, velocissima, performante e molto tecnica. Durante la gara, ho cercato di preservare le gomme e i freni, condizione che non ci ha impedito di gestire il vantaggio sugli avversari. Anche la Safety-Car di Gara 1 è stata una nuova esperienza, ma penso di aver seguito le indicazioni della squadra per gestire al meglio ogni situazione...”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Piloti Patrick Kujala
Articolo di tipo Ultime notizie