Bartocci-Babini: un incontro pieno di emozione

Bartocci-Babini: un incontro pieno di emozione

Il salvatore del romano ha fatto visita a Giorgio all'ospedale Sant'Eugenio di Roma

L'incontro è stato filtrato da uno spesso vetro che separa la camera di isolamento di Giorgio Bartocci dai visitatori. E la comunicazione avviene attraverso un telefono. Ma non sono certo queste barriere ad aver reso meno toccante la visita di Fabio Babini all'ospedale Sant'Eugenio di Roma, la struttura della Capitale specializzata nella cura dei grandi ustionati dove Giorgio è ricoverato. Bartocci si è emozionato nel vedere il compagno di squadra che gli ha salvato la vita a Brno, estraendolo dalle fiamme della Lamborghini Gallardo dopo lo schianto alla fine del primo giro del Lamborghini Blancpain Super Trofeo che era in programma sulla pista della Repubblica Ceca. Ad accompagnare Babini c'era Giorgio Rossetto, il titolare della Mik Corse, la scuderia per la quale i due corrono in coppia. "Ho vissuto un momento molto emozionante - ha ammesso Babini - e mi ha fatto piacere vedere quanto Giorgio sia determinato ad affrontare il futuro. L'ho trovato molto lucido e deciso: mi ha spiegato per filo e per segno qual è la sua situazione medica attuale. La frattura all'omero per fortuna non è scomposta per cui sarà più facile ridurla. Oltre alle gambe ha delle ustioni anche al braccio destro". Avete parlato dell'incidente? "Non si ricorda più niente - prosegue Babini - e avrà tempo per riflettere cosa è successo. Non era del passato che volevamo parlare, quanto guardare al domani, visto che dovrà affrontare il futuro giorno per giorno, senza fare troppi programmi, perché il cammino della ripresa sarà molto lungo. Mi ha dato molta carica vederlo con una grande forza di volontà..." Il pilota faentino ha stampato i commenti che gli amici e lettori gli hanno postato su OmniCorse.it e glieli ha mostrati attraverso il vetro... "Voleva sapere chi erano le persone che gli hanno mostrato attenzione ed affetto e gli ha fatto molto piacere sapere che fuori ci sono tanti amici che si tengono informati giorno per giorno sulle sue condizioni". Nell'ora di visita c'era anche la moglie Mila che era volata d'urgenza a Brno non appena era stata avvisata dell'incidente e dal quel momento ha seguito costantemente il marito. Lunedì è possibile che i medici del Sant'Eugenio, una delle strutture più professionali ed attrezzate nella cura dei grandi ustionati, dovrebbero descrivere quello che sarà il percorso ospedaliere di Bartocci. Il cammino è ancora molto lungo, ma il peggio, per fortuna sembra già dietro alle spalle...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Piloti Giorgio Bartocci
Articolo di tipo Ultime notizie