24h di Le Mans, 9ª ora: braccio di ferro tra le Toyota, emozioni in GTE Pro con la Ferrari in rimonta

condividi
commenti
24h di Le Mans, 9ª ora: braccio di ferro tra le Toyota, emozioni in GTE Pro con la Ferrari in rimonta
Di:
15 giu 2019, 22:04

Le TS050 Hybrid #8 e #7 si scambiano più volte le posizioni, anche se Lopez sbaglia un po' troppo. Bella lotta per il podio fra i ragazzi SMP Racing, Menezes mantiene la Rebellion in Top5 dopo l'incidente di Laurent. G-Drive e Signatech Alpine si contendono la LMP2, Estre allunga in GTE Pro con la Porsche, ma Calado lo riprende con la 488 #51.

Dopo una prima manciata di ore piuttosto noiosa, si è finalmente accesa la bagarre per la vittoria assoluta della 24h di Le Mans fra le Toyota.

La TS050 Hybrid #8 condotta da Kazuki Nakajima è passata al comando superando la #7 sulla quale era salito da poco José Maria Lopez proprio all'inizio della settima ora, quando le sorti della gara hanno avuto un paio di colpi di scena.

Poco prima della chiusura della sesta ora, lo sciaguratissimo Satoshi Hoshino (Dempsey-Proton Racing) - che già ne aveva combinate di tutti i colori nei primi 90' - ha spedito a muro con la propria Porsche 911 RSR #88 la Chevrolet Corvette C7.R #64 del povero Marcel Fassler alle curve "Porsche" costringendolo al ritiro, poi un leggero scroscio di pioggia lungo il rettilineo de "Les Hunaudières" ha colto in fallo Thomas Laurent, che alla frenata della seconda chicane si è intraversato con effetto pendolo colpendo frontalmente le barriere sulla destra.

Per il pilota della Rebellion, che in quel momento si trovava terzo, sono stati danni ingenti alla propria R13 #3, dovendo obbligatoriamnte rientrare ai box mentre i commissari ripulivano il tracciato e sistemavano il guard rail. 

Leggi anche:

In tutto ciò, prima è stato dato il Full Course Yellow, poi è entrata la Safety Car e infine si è deciso di proseguire con la Slow Zone sul "Mulsanne Straight" durante le riparazioni dei commissari. Con la girandola dei pit-stop, Nakajima ha scavalcato Lopez prendendo il comando delle operazioni, ma "Pechito" è nuovamente tornato davanti al collega dopo una manciata di passaggi, prima di incappare nell'errore in frenata a "Mulsanne" che lo ha visto cedere nuovamente il passo al giapponese.

Il sudamericano non si è rivelato preciso e ha sbagliato nuovamente ad "Indianapolis" subito prima di ridare il mezzo a Mike Conway, con Nakajima che invece ha lasciato spazio ancora a Sébastien Buemi. L'inglese si è confermato rapidissimo ed ha ripreso il comando delle operazioni mettendosi dietro lo svizzero.

Bel duello anche per il terzo gradino del podio fra le BR Engineering BR1-AER della SMP Racing, con Stéphane Sarrazin che mantiene la #17 davanti alla #11 con sopra Vitaly Petrov, il quale può stare tranquillo avendo alle spalle Gustavo Menezes sulla Rebellion #3 attardata per via dell'incidente di Laurent, con il suo compagno di scuderia Bruno Senna sesto con la #1.

In Top10 assoluta abbiamo anche il terzetto che occupa il podio virtuale della Classe LMP2. Battaglia emozionante attorno alla settima ora fra la Oreca 07-Gibson #26 di Jean-Eric Vergne e la Alpine A470-Gibson #36 di André Negrao, che ha dovuto lasciare strada al francese prima di scendere dalla vettura e dare spazio a Nicolas Lapierre, costretto ora a recuperare terreno sul connazionale e rivale di categoria. Dietro a questi due abbiamo la Oreca 07-Gibson della Jackie Chan DC Racing #38 con sopra Stéphane Richelmi, alle prese con il compare di box Jordan King che lo insegue a ruota.

Sempre in LMP2, al 13° posto (19° assoluto) c'è la Dallara P217 della Cetilar Villorba Corse presa in mano ora da Giorgio Sernagiotto.

Gara incredibile anche in Classe GTE Pro, dove solo alla ottava ora i distacchi hanno cominciato ad ampliarsi. Kevin Estre ha preso un margine piuttosto importante con la Porsche 911 RSR #92 prima di ridare il volante a Michael Christensen, ma dietro ai due la Ferrari 488 GTE #51 di Alessandro Pier Guidi e poi James Calado è tornata in scia per poi riprendersi il comando della categoria subito prima di effettuare la sosta con uno stint pazzesco dell'inglese (che già in precedenza aveva avuto un passo irresistibile). 

Leggi anche:

La Rossa della AF Corse ha dovuto vedersela a lungo con la Ford GT #67 di Harry Tincknell e la Chevrolet Corvette C7.R condotta dal velocissimo Antonio Garcia prima di veder risalire nell'abitacolo Jan Magnussen. La coppia resta al terzo e quarto posto con in agguato anche le Porsche #93 e #91 di Patrick Pilet e Richard Lietz, mentre la Ferrari #71 di Sam Bird è scivolata nona. Dietro all'inglese si è verificato un contatto che ha visto la Porsche #94 di Sven Muller toccare la Ford GT #66 di Olivier Pla alla seconda chicane su "Les Hunaudières" mandandola in testacoda. Soffrono invece le Aston Martin e le BMW, che pare non riescano proprio a mantenere il passo dei rivali.

Sembra più delineata la classifica della GTE Am, dove Jeroen Bleekemolen conduce indisturbato al volante della Ford GT #85 della Keating Motorsports, seguito dalla Ferrari #84 della JMW Motorsport che è finita anche in testacoda per via di un errore commesso da Lu Wei. A seguire ci sono le Porsce di Julien Andlauer (Dempsey Proton Racing - #77) ed Egidio Perfetti (Team Project 1 - #56).

Pos Team / Pilota Auto Gomme Miglior giro Dif. Ultimo giro Giri AV Speed Pit Status Class position
1
TOYOTA GAZOO RACING
Mike Conway
#7
Michelin 3:17.297   3:24.989 146 248.6 13 Run
1
2
TOYOTA GAZOO RACING
Sébastien Buemi
#8
Michelin 3:18.397 1 Lap 3:24.577 145 247.2 13 Run
2
3
SMP RACING
Stéphane Sarrazin
#17
Michelin 3:20.273 2 Laps 3:26.885 144 244.9 14 Run
3
4
SMP RACING
Vitaly Petrov
#11
Michelin 3:19.785 3 Laps 3:26.397 143 245.5 15 Run
4
5
REBELLION RACING
Gustavo Menezes
#3
Michelin 3:18.720 1:10.094 3:24.059 143 246.8 15 Run
5
6
REBELLION RACING
Bruno Senna
#1
Michelin 3:20.605 5 Laps 3:26.839 141 244.5 15 Run
6
7
G-DRIVE RACING
Job Van Uitert
#26
Dunlop 3:29.022 7 Laps 3:33.267 139 234.7 14 Run
1
8
SIGNATECH ALPINE MATMUT
Nicolas Lapierre
#36
Michelin 3:27.694 11.122 3:32.828 139 236.2 14 Run
2
9
DRAGONSPEED
Roberto Gonzalez
#31
Michelin 3:28.320 8 Laps 3:40.654 138 235.5 14 Out
3
10
JACKIE CHAN DC RACING
Stéphane Richelmi
#38
Dunlop 3:29.762 15.603 3:35.630 138 233.9 13 Run
4
11
JACKIE CHAN DC RACING
Jordan King
#37
Dunlop 3:30.538 1:30.887 3:38.143 138 233.0 14 Run
5
12
UNITED AUTOSPORTS
Paul Di Resta
#22
Michelin 3:30.403 2:01.706 3:36.177 138 233.1 14 Run
6
13
TDS RACING
Loïc Duval
#28
Dunlop 3:27.611 3:18.188 3:34.334 138 236.3 13 Run
7
14
UNITED AUTOSPORTS
Ryan Cullen
#32
Michelin 3:30.721 9 Laps 3:38.294 137 232.8 13 Run
8
15
IDEC SPORT
Paul Lafargue
#48
Michelin 3:29.346 5.441 3:43.522 137 234.3 14 Out
9
16
PANIS BARTHEZ COMPETITION
William Stevens
#23
Dunlop 3:30.800 10 Laps 3:35.459 136 232.7 14 In
10
17
DUQUEINE ENGINEERING
Nicolas Jamin
#30
Michelin 3:28.984 59.264 3:35.290 136 234.7 14 Run
11
18
ALGARVE PRO RACING
John Falb
#25
Dunlop 3:30.350 2:28.132 3:41.523 136 233.2 14 Run
12
19
CETILAR VILLORBA CORSE
Giorgio Sernagiotto
#47
Dunlop 3:31.596 11 Laps 4:25.522 135 231.8 15 Run
13
20
RLR M SPORT/TOWER EVENTS
Arjun Maini
#43
Dunlop 3:30.125 22.568 3:39.673 135 233.4 14 Run
14
21
LARBRE COMPETITION
Romano Ricci
#50
Michelin 3:33.860 12 Laps 3:41.719 134 229.4 13 Run
15
22
GRAFF
Vincent Capillaire
#39
Michelin 3:29.817 55.283 3:39.794 134 233.8 14 Run
16
23
RACING TEAM NEDERLAND
Nyck De vries
#29
Michelin 3:29.260 13 Laps 3:33.514 133 234.4 14 Run
17
24
HIGH CLASS RACING
Mathias Beche
#20
Dunlop 3:30.175 14 Laps 3:32.278 132 233.4 15 Run
18
25
ARC BRATISLAVA - KANEKO RACING
Konstantin Tereschenko
#49
Dunlop 3:32.513 15 Laps 3:40.851 131 230.8 13 Run
19
26
PORSCHE GT TEAM
Michael Christensen
#92
Michelin 3:49.937 17 Laps 3:51.498 129 213.3 9 Run
1
27
AF CORSE
James Calado
#51
Michelin 3:50.125 5.217 3:57.503 129 213.2 10 Out
2
28
CORVETTE RACING
Jan Magnussen
#63
Michelin 3:49.958 13.728 3:54.088 129 213.3 9 Run
3
29
FORD CHIP GANASSI TEAM UK
Jonathan Bomarito
#67
Michelin 3:50.328 19.039 4:00.469 129 213.0 10 Out
4
30
PORSCHE GT TEAM
Patrick Pilet
#93
Michelin 3:50.279 1:29.272 3:54.100 129 213.0 9 Run
5
31
AF CORSE
Sam Bird
#71
Michelin 3:50.862 1:32.831 3:56.171 129 212.5 9 Run
6
32
PORSCHE GT TEAM
Richard Lietz
#91
Michelin 3:50.666 1:43.088 3:55.466 129 212.7 9 Run
7
33
FORD CHIP GANASSI TEAM USA
Richard Westbrook
#69
Michelin 3:51.311 1:46.491 4:51.352 129 212.1 9 Run
8
34
INTER EUROPOL COMPETITION
James Winslow
#34
Michelin 3:33.057 18 Laps 4:00.201 128 230.2 13 Out
20
35
FORD CHIP GANASSI TEAM USA
Joey HAND
#68
Michelin 3:50.711 16:03.633 4:54.514 128 212.6 9 Run
9
36
PORSCHE GT TEAM
Sven Müller
#94
Michelin 3:51.464 17:34.702 3:57.055 128 211.9 8 Run
10
37
BMW TEAM MTEK
Antonio Felix da Costa
#82
Michelin 3:50.702 18:10.131 3:55.728 128 212.6 9 Run
11
38
ASTON MARTIN RACING
Alexander Lynn
#97
Michelin 3:51.423 18:33.388 3:55.171 128 212.0 8 Run
12
39
FORD CHIP GANASSI TEAM UK
Olivier Pla
#66
Michelin 3:51.247 18:45.658 3:53.346 128 212.1 9 Run
13
40
ASTON MARTIN RACING
Marco SØRENSEN
#95
Michelin 3:50.139 19:25.713 5:00.469 128 213.1 9 Run
14
41
RISI COMPETIZIONE
Pipo Derani
#89
Michelin 3:51.903 19 Laps 5:00.099 127 211.5 10 Run
15
42
KEATING MOTORSPORTS
Jeroen Bleekemolen
#85
Michelin 3:54.805 20 Laps 3:57.945 126 208.9 8 Run
1
43
JMW MOTORSPORT
Wei Lu
#84
Michelin 3:53.813 1:57.807 3:59.106 126 209.8 8 Run
2
44
TEAM PROJECT 1
Egidio Perfetti
#56
Michelin 3:54.101 21 Laps 4:02.362 125 209.5 8 Run
3
45
DEMPSEY - PROTON RACING
Julien Andlauer
#77
Michelin 3:52.945 57.369 3:56.201 125 210.6 9 Run
4
46
TF SPORT
Euan Alers-Hankey
#90
Michelin 3:54.757 59.567 4:05.128 125 209.0 9 Out
5
47
BMW TEAM MTEK
Philipp Eng
#81
Michelin 3:51.118 1:04.496 3:52.199 125 212.2 9 Run
16
48
WEATHERTECH RACING
Toni Vilander
#62
Michelin 3:54.720 1:32.761 3:58.549 125 209.0 10 Run
6
49
CLEARWATER RACING
Matthew Griffin
#61
Michelin 3:55.273 22 Laps 4:04.861 124 208.5 9 Out
7
50
PROTON COMPETITION
Louis PRETTE
#78
Michelin 3:53.716 1:24.137 3:58.607 124 209.9 9 Run
8
51
CAR GUY RACING
Côme LEDOGAR
#57
Michelin 3:53.684 3:42.164 3:59.131 124 209.9 8 Run
9
52
GULF RACING
Benjamin Barker
#86
Michelin 3:52.834 5:11.781 5:06.467 124 210.7 10 Run
10
53
KESSEL RACING
Manuela Gostner
#83
Michelin 3:55.462 23 Laps 4:10.155 123 208.3 9 Run
11
54
SPIRIT OF RACE
Giancarlo Fisichella
#54
Michelin 3:53.900 22.363 3:56.564 123 209.7 9 Run
12
55
MR RACING
Edward Cheever
#70
Michelin 3:55.931 24 Laps 4:01.028 122 207.9 10 Run
13
56
KESSEL RACING
Claudio Schiavoni
#60
Michelin 3:54.416 25 Laps 4:21.761 121 209.3 10 Run
14
57
BYKOLLES RACING TEAM
Paolo Ruberti
#4
Michelin 3:24.333 38 Laps 3:32.172 108 240.1 14 Run
7
58
ASTON MARTIN RACING
Pedro Lamy
#98
Michelin 3:55.026 59 Laps 6:15.505 87 208.7 7 Stop
15
59
DEMPSEY - PROTON RACING
Matteo Cairoli
#88
Michelin 3:52.567 67 Laps 35:01.197 79 210.9 9 In
16
60
DRAGONSPEED
Renger Van Der Zande
#10
Michelin 3:22.565 70 Laps 12:52.046 76 242.2 14 In
8
61
CORVETTE RACING
Marcel Fässler
#64
Michelin 3:50.484 64 Laps 3:55.433 82 212.8 5 Stop
17
Articolo successivo
24h di Le Mans, 6° ora: le Toyota mantengono il comando, terribile schianto per Fassler!

Articolo precedente

24h di Le Mans, 6° ora: le Toyota mantengono il comando, terribile schianto per Fassler!

Articolo successivo

24h di Le Mans, 12ª Ora: la Toyota #7 torna al comando, Orudzhev distrugge la sua vettura

24h di Le Mans, 12ª Ora: la Toyota #7 torna al comando, Orudzhev distrugge la sua vettura
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans , WEC
Evento 24 Ore di Le Mans
Sotto-evento Gara
Location Circuit de la Sarthe
Autore Francesco Corghi
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie