La Peugeot ha scoperto le cause delle rotture

La Peugeot ha scoperto le cause delle rotture

Sono state causate dalle nuove bielle e da alcune condizioni particolari verificatesi in gara

Dopo un attenta analisi, in casa Peugeot sono riusciti a stabilire le cause delle rotture che hanno messo la parola fine all'avventura delle 908 HDI Fap alla 24 Ore di Le Mans. Tre vetture (due ufficiali e quella dell'Oreca) su quattro infatti si sono ritirate, tra le altre cose dopo aver dominato la corsa, per la rottura del motore. Il responsabile tecnico Bruno Famin ha spiegato oggi che sono state le nuove bielle ed una serie di circostanze particolari a mandare in crisi i propulsori della Casa del Leone. "Per quanto riguarda i problemi ai motori, non ci è voluto molto per confermare che tutti e tre hanno sofferto lo stesso problema, cioè la rottura delle bielle, anche se queste hanno colpito dei cilindri diversi. Le analisi più approfondite hanno poi rivelato che sono state le particolari condizioni che si sono verificate quest'anno che hanno portato ad un sovraccarico dei nostri V12, che purtroppo non hanno retto" ha spiegato. "Innanzitutto, la pista ha fornito un alto livello di grip, quindi i motori sono rimasti a gas completamente spalancato per molto più tempo di quanto ci aspettassimo. Inoltre le temperature fresche hanno fatto in modo che gli intercooler lavorassero al meglio per tutta la gara, dunque, il riempimento delle camere di combustione è sempre stato efficientissimo, consentendo ai motori di raggiungere delle performance molto alte, ma che ci sono state fatali" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie