Cetilar Villorba Corse
Topic

Cetilar Villorba Corse

Le Mans: procede la ricostruzione della Dallara 217 della Cetilar Villorba Corse

condividi
commenti
Le Mans: procede la ricostruzione della Dallara 217 della Cetilar Villorba Corse
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
15 giu 2018, 10:44

I tecnici diretti dall'ingegner Trevisan e i meccanici del team Cetilar Villorba Corse non hanno dormito per riparare la LMP2 #47 dopo il pauroso capottamento in qualifica con Sernagiotto.

#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr, incidente
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Giorgio Sernagiotto

Per il team Cetilar Villorba Corse la 24 Ore di Le Mans è già cominciata: i tecnici diretti dall'ingegner Roberto Trevisan e i meccanici non hanno dormito perché hanno lavorato tutta la notte per smontare la Dallara P217-Gibson incidentata giovedi pomeriggio durante la seconda sessione di qualifica della 63esima edizione della maratona della Sarthe.

La LMP2 #47 è stata completamente smontata e ogni pezzo viene analizzato e verificato prima che venga rimontato per la disputa del warm up in programma sabato mattina alle 9.00. Il count down del team principal Raimondo Amadio, infatti, è puntato sui 45 minuti di prove libere che precederanno il via della 24 Ore, visto che quello sarà l'unico momento per verificare che la vettura sia in grado di iniziare la corsa alle 15.

Lo staff della Cetilar Villorba Corse è alle prese con il retrotreno: si sta controllando la funzionalità del cambio X-trac a sei marce con comando sequenziale che è stato sottoposto a violenti sforzi nello spettacolare capottamento ad alta velocità che ha visto protagonista Giorgio Sernagiotto alla staccata della prima chicane del lungo rettilineo delle Hunaudieres.

Da Varano sono già arrivati anche i pochi particolari mancanti per il riassembaggio della P217, mentre sono al vaglio le cause che hanno determinato il cedimento della sospensione posteriore destra. La vettura si è "accucciata" nel posteriore dopo la rottura e ha sollevato l'anteriore che ha preso aria sotto al muso facendola decollare senza che Sernagiotto potesse fare niente.

#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto

#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto

Photo by:

Il pilota questa mattina accusava i normali dolori di chi è stato sottoposto a un brutto incidente, ma non ha riportato alcun danno fisico tale da richiedere il supporto dei medici. L'avventura continua: vi terremo informati su tutti gli aggiornamenti dal box di Le Mans...

 

Articolo successivo
Fotogallery: gli scatti più belli delle Qualifiche 2 e 3 della 24 Ore di Le Mans 2018

Articolo precedente

Fotogallery: gli scatti più belli delle Qualifiche 2 e 3 della 24 Ore di Le Mans 2018

Articolo successivo

WEC 2020: hypercar con un solo kers anteriore ma con motori endotermici liberi

WEC 2020: hypercar con un solo kers anteriore ma con motori endotermici liberi
Carica i commenti