Cetilar Villorba Corse
Topic

Cetilar Villorba Corse

Le Mans: la Dallara della Cetilar Villorba Corse sta riprendo forma dopo il crash

condividi
commenti
Le Mans: la Dallara della Cetilar Villorba Corse sta riprendo forma dopo il crash
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
15 giu 2018, 16:59

Lacorte, Sernagiotto e Nasr hanno partecipato alla parata in centro a Le Mans come tutti gli equipaggi che saranno al via della 86esima edizione della 24 Ore. La LMP2 #47 è in fase di riassemblaggio nel box 9.

ala e muso di ricambio della Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson #47
meccanico a lavoro per riparare l'abitacolo della Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson #47
Il nuovo fondo della Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson #47
I pezzi di ricambio della Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson #47
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
Meccanico a lavoro sui pezzi di ricambio della Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson #47
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr, incidente
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr

Anche Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Felipe Nasr hanno partecipato oggi pomeriggio alla tradizionale parata nel centro di Le Mans: tutti gli equipaggi che saranno i protagonisti della 86esima edizione della 24 Ore della Sarthe sono sfilati fra due ali di folla festante, mentre nel box numero 9 della pit lane i meccanici del team Cetilar Villorba Corse non hanno mai interrotto la riparazione della Dallara P217-Gibson.

La presenza alla parata testimonia che i tre piloti della squadra italiana contano di essere in pista domattina alle 9,00 per partecipare al warm up, unica occasione per verificare che la LMP2 #47 sia pronta per schierarsi alle 15 come la migliore Dallara sulla griglia di partenza della maratona francese in 22esima posizione assoluta su 60 vetture al via e 12esima di classe, non avendo avuto l’opportunità di girare nell’ultima e risolutiva sessione da qualifica.

La Dallara è in piena fase di ricostruzione dopo lo spaventoso crash di ieri sera nella Q2, mentre era al volante il trevigiano Giorgio Sernagiotto: la P217 si è arrampicata in volo capottando, prima di tornare sull’asfalto della via di fuga della prima chicane del rettilineo delle Hunaudieres semi distrutta.

Pilota incolume (la gabbia di sicurezza ha funzionato alla perfezione), ma macchina molto conciata dopo la rottura della sospensione posteriore destra. Nel team Cetilar Villorba Corse, dopo un momento di smarrimento, hanno avuto una reazione immediata per cui la squadra si è lanciata in un incessante lavoro di ripristino della biposto che è già arrivato a buon punto grazie alla collaborazione dei tecnici Dallara che hanno affiancato l’ingegner Roberto Trevisan.

“E’ una lotta contro il tempo che stiamo vivendo con un ritmo intenso ma sereno, favorito dalla coesione di una squadra che ancora una volta si è dimostrata pronta a reagire anche d una situazione finora mai vissuta - ha spiegato il team principal, Raimondo Amadio - questa mattina sono stati completati i lavori alla parte anteriore della vettura, mentre il pomeriggio è stato dedicato al retrotreno ,alla trasmissione e ad alcuni particolari del telaio. Cetilar Villorba Corse non molla e continua a spingere per essere al via della gara domani”.

I commissari tecnici della FIA e dell'ACO dovranno verificare la Dallara #47 per dare il loro ok al ritorno in pista per il warm up. E sarà tutto perfettamente in ordine...

Articolo successivo
Alonso: "L'Audi dieci anni fa vinceva da sola. Ora ci sono 10 LMP1 in lizza!"

Articolo precedente

Alonso: "L'Audi dieci anni fa vinceva da sola. Ora ci sono 10 LMP1 in lizza!"

Articolo successivo

Fotogallery: la griglia di partenza della 24 Ore di Le Mans 2018

Fotogallery: la griglia di partenza della 24 Ore di Le Mans 2018
Carica i commenti