La Rebellion ottiene delle deroghe per Le Mans

La Rebellion ottiene delle deroghe per Le Mans

Le R-One sono state ridotte di peso e potranno aumentare il consumo di carburante

Dopo le difficoltà mostrate all'esordio a Spa-Francorchamps e nei test collettivi della 24 Ore di Le Mans, l'Automobile Club dell'Ouest e la FIA hanno deciso di provare ad aiutare la Rebellion, garantendo alcune deroghe alle sue nuovissime R-One in vista della grande classica di questo fine settimana, nella quale saranno portate in gara dagli equipaggi Prost/Heidfeld/Beche e Kraihamer/Belicchi/Leimer. La nuova LMP1 realizzata dalla Oreca e dotata di motore Toyota ha ottenuto per prima cosa una sconto di peso di 40 kg, scendendo da 850 ad 810 kg. Le novità più importanti però riguardano la gestione del carburante: le vetture della compagine elvetica non avranno un limite di consumo per giro a differenza delle LMP1 ufficiali, inoltre potranno usufruire di un flusso di carburante maggiorato del 2%. Ma non è tutto, perché è stata aumentata anche la capicità del serbatoio, portandola da 68,3 a 72 litri. Questa decisione è stata presa all'interno della Commissione Endurance della FIA, con l'obiettivo proprio di provare a ridurre il gap che separa le Rebellion R-One dalle LMP1 ufficiali, che nei test di un paio di settimane fa era stato di circa otto secondo. La speranza di Bart Hayden e della sua squadra è quindi di riuscire a girare sotto al muro dei 3'30" nel corso del weekend di gara (nei test si erano fermati a 3'31"7).
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Nick Heidfeld , Fabio Leimer , Nicolas Prost , Andrea Belicchi , Dominik Kraihamer , Mathias Beche
Articolo di tipo Ultime notizie