Kobayashi: "Ogier a Le Mans? Ci proviamo per il 2023"

Il nuovo team principal della Toyota ha spiegato che l'idea di fare correre il Campione WRC alla 24h con una Hypercar per il momento è difficilmente realizzabile, ma si può lavorare per dargli una terza auto fra un paio di stagioni, dato che nei test in Bahrain ha convinto.

Kobayashi: "Ogier a Le Mans? Ci proviamo per il 2023"

La Toyota sta continuando a lavorare per provare a schierare Sébastien Ogier al via della 24h di Le Mans.

Terminata la stagione 2021 del FIA World Endurance Championship, il Campione del Mondo WRC ha avuto modo di provare in Bahrain la GR010 Hybrid Hypercar e da lì sono cominciate a circolare voci e ipotesi di un suo impegno nel Mondiale Endurance.

La cosa non è stata esclusa dal nuovo Team Principal (e pilota) della TGR, Kamui Kobayashi, che al Gala FIA che ha incoronato i Campioni di quest'anno ha anche fatto il punto della situazione sul francese.

"Schierare una terza macchina è molto impegnativo, infatti negli ultimi anni ne abbiamo sempre avute due, sia nel WEC che a Le Mans. Bisogna prepararsi bene, avere i meccanici, gli ingegneri e naturalmente i piloti", dice il giapponese.

"Per il 2022 sarà molto dura perché c'è poco tempo, ma potrebbe essere una opzione valida per il 2023. Sébastien quando ha guidato in Bahrain è andato forte, pur essendo un pilota di rally".

"Le differenze in pista sono tantissime, ma fin da subito è andato molto bene, quindi sarebbe molto interessante vederlo a Le Mans su una nostra macchina. Cercheremo di dargli un'altra occasione per provare e vedremo se ci sarà modo di avere anche una vettura in più".

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid Hypercar: Sebastien Buemi, Sebastien Ogier

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid Hypercar: Sebastien Buemi, Sebastien Ogier

Photo by: Toyota Racing

Dal canto suo, Ogier sa che per questa nuova avventura dovrà lavorare bene e cimentarsi con qualcos'altro, come una LMP2 per esempio. Al momento con la Casa nipponica sta cercando di capire cosa fare e come, nei prossimi mesi.

"E' stata una grande occasione scoprire questo mondo e direi che è andata molto bene, pur sapendo che era una cosa diversa e che ho tanto da imparare. Però le sfide nuove mi piacciono e mi motivano", commenta il transalpino.

"Nei prossimi mesi il programma sarà fare dei test e magari qualche gara nella seconda categoria. Al momento non è stato stilato un piano vero e proprio, ma ho ancora la passione per le corse e siccome avrò un po' più di tempo il prossimo anno, cercherò di prepararmi per una nuova avventura".

condividi
commenti
WEC | Approvato il regolamento LMH-LMDh, niente più punti bonus
Articolo precedente

WEC | Approvato il regolamento LMH-LMDh, niente più punti bonus

Articolo successivo

WEC | Ridotta ancora la potenza delle LMP2

WEC | Ridotta ancora la potenza delle LMP2
Carica i commenti