Griglia record per la 24 Ore di Le Mans 2019: al via ci saranno 62 vetture

condividi
commenti
Griglia record per la 24 Ore di Le Mans 2019: al via ci saranno 62 vetture
Di:
16 apr 2019, 09:49

La ACO ha accettato 2 equipaggi in più per la Le Mans che chiuderà la Superstagione WEC 2018/2019. Sarà record assoluto di presenze per la Sarthe.

Gli organizzatori della 24 Ore di Le Mans, l'ACO, hanno annunciato che l'edizione 2019 della 24 Ore di Le Mans, quella che chiuderà la prima Superstagione del World Endurance Championship, avrà ben 62 vetture al via, dando così l'opportunità ad altri due team che erano nella lista di riserva di prendere parte all'ultimo atto del WEC 2018/2019.

Per la Sarthe sarà un record. Mai nella sua storia ha annoverato così tante vetture al via in una sola edizione. La vetta più alta è stata toccata nel triennio 2016-2018, quando le vetture al via furono 60, 2 in meno di quelle che prenderanno parte alla 24 Ore di quest'anno.

Per ospitare le due vetture che renderanno da record la prossima griglia di partenza di Le Mans - un prototipo della High Class Racing e uno della United Autosports - la ACO ha fatto sapere tramite un comunicato stampa che ormai da tempo sono iniziati i lavori per costruire 2 garage temporanei all'inizio della pit lane, adiacenti ai garage permanenti che negli ultimi anni sono stati occupati dal team Toyota Gazoo Racing.

Leggi anche:

Pierre Fillon, presidente della ACO, ha commentato: "Nel mese di febbraio la selezione dei team è stata particolarmente ardua. Avevamo 75 richieste, molte di queste aventi standard molto alti. Così è stato davvero complicato sceglierne 60 di questi".

"Così, in breve tempo siamo arrivato alla conclusione che avremmo dovuto trovare il modo edi accettare altri team, creando nuove strutture per poterli ospitare in vista dell'edizione 2019 della 24 Ore di Le Mans".

"Siamo davvero molto contenti di poter accettare 62 equipaggi per la 24 POre di Le Mans 2019. E' un numero record e questo è sintomo che la popolarità della corsa più alta che mai".

62 equipaggi sono un numero davvero considerevole, un numero record, come ha detto Fillon, ma è altrettanto vero che i favoriti per il successo - così com'è avvenuto nell'edizione scorsa - saranno 2. 2 equipaggi dello stesso team, il Toyota Gazoo Racing, dominatore grazie ai prototipi ibridi LMP1 e che rende quasi scontato il risultato finale della classifica generale non avendo avversari. Diventa dunque molto interessante seguire la classe LMP2, ma anche, se non soprattutto, le classi GT, dove la quantità di Case presenti e il numero di piloti di talento è considerevole.

 
Articolo successivo
Jarvis e Gounon completano la line up piloti del team Risi per la 24 Ore di Le Mans 2019

Articolo precedente

Jarvis e Gounon completano la line up piloti del team Risi per la 24 Ore di Le Mans 2019

Articolo successivo

Ecco perché non dovresti perdere la 24 Ore di Le Mans

Ecco perché non dovresti perdere la 24 Ore di Le Mans
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans Biglietti
Autore Giacomo Rauli
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie