WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
49 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP Moto3
18 set
Evento concluso
G
Barcellona
27 set
Gara in
3 giorni
Moto2
18 set
Evento concluso
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
11 set
Evento concluso
25 set
Canceled
Formula 1 ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
1 giorno
GT World Challenge Europe Endurance

Giallo Toyota a Le Mans: un sensore rotto ha regalato il successo ad Alonso?

condividi
commenti
Giallo Toyota a Le Mans: un sensore rotto ha regalato il successo ad Alonso?
Di:

La Casa giapponese riesce a rovinare anche una bella doppietta nella 24 Ore di Le Mans: una foratura lenta segnalata da un sensore ha portato alla sostituzione di una gomma sbagliata sulla TS050 Hybrid #7 e così a vincere è stata di nuovo la vettura gemella.

Facce con il muso lungo, anziché sorridenti. In un modo o nell’altro la Toyota a Le Mans riesce (quasi) sempre a complicarsi la vita. La soddisfazione per la doppietta conquistata alla conclusione della 24 Ore è stata superata dai riflessi che ha avuto il clamoroso errore commesso al box dal team giapponese quando mancava poco più di un’ora dalla bandiera a scacchi.

Fernando Alonso, Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima hanno “ereditato” la seconda vittoria di fila con la Toyota TS050 Hybrid numero 8 dopo i “problemi” emersi sulla macchina gemella numero 7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e Jose Maria Lopez.

L'equipaggio della n. 7 ha praticamente dominato la gara dalla pole position fino a quando Lopez non ha subito una foratura quando alla bandiera a scacchi mancava poco più di un'ora: l’argentino è tornato lentamente ai box per sostituire la gomma bucata, mentre in pit lane si preparavano a un intervento molto rapido che non avrebbe dovuto modificare il risultato della pista. 

Leggi anche:

Ma, pare a causa di un problema a un sensore, la Toyota ha sostituito la ruota anteriore destra mentre doveva essere cambiata la posteriore destra. Incredibile, ma vero! Pechito è tornato subito in pista convinto di poter riprendere la gara verso la vittoria, ma via radio si è sentito ordinare di riportare la TS050 Hybrid di nuovo ai box. 

E così l’argentino ha dovuto percorrere un altro giro del circuito di 13,626 km per effettuare il pit stop giusto, lasciando così che fosse Nakajima a passare al comando! I maligni hanno subito pensato a una mossa decisa a tavolino per portare di nuovo Fernando Alonso al successo, nella convinzione che la vittoria dello spagnolo avrebbe avuto maggiore risonanza. Ma non si considerano quali saranno gli effetti negativi che lo “sbaglio” avrà in Giappone…

Rob Leupen, responsabile el team Toyota LMP1, ha cercato di spiegare cosa è successo…
"E' incredibile - ha dichiarato a Motorsport.com, dopo il traguardo - Volevamo rendere la gara davvero noiosa, ma non ci siamo riusciti. La vettura numero # 7 è stata di gran lunga la più veloce delle due, anche se tutto il team ha lavorato molto duramente”.

"Fa molto male pensare che la squadra non abbia risposto bene alla foratura sulla macchina di Lopez".

Leupen ha ammesso che Toyota ha preso in considerazione l'ipotesi di scambiare le posizioni prima del traguardo per consentire all'equipaggio numero 7 di conquistare la loro prima vittoria a Le Mans, ma alla fine non c’è stato l’ok finale per farlo…
"Abbiamo pensato questa ipotesi, ma non sarebbe stato corretto. Abbiamo parlato con i piloti e penso che abbiamo preso la decisione giusta. Le Mans sceglie di nuovo il suo vincitore".

La teoria del complotto prende forza per il fatto che il team Toyota ha deciso di sostituire una sola gomma, mentre avrebbe potuto intervenire su tutte e quattro gli pneumatici, anche se con un treno usato che avevano sulla groppa quattro stint… 

Leggi anche:

"Non so cosa sia successo con il sensore che non ha funzionato. Non so cosa pensare. Certo per chi ha lavorato sulla vettura numero 7 non sarà facile accettare il risultato”.

Perché Fernando Alonso, Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima con il secondo posto avrebbero festeggiato comunque il titolo WEC, mentre Kamui Kobayashi, Mike Conway e Jose Maria Lopez avrebbero colto il primo successo nella Sarthe, dando completezza a una doppietta ottenuta contro… nessuno. Ora, invece, c’è chi si sente cornuto e mazziato…

Alonso: "La beffa della Toyota #7? Simile a quando ho perso il titolo in F1"

Articolo precedente

Alonso: "La beffa della Toyota #7? Simile a quando ho perso il titolo in F1"

Articolo successivo

Ferrari: si festeggia la prima vittoria della 488 alla 24 Ore di Le Mans GTE-Pro

Ferrari: si festeggia la prima vittoria della 488 alla 24 Ore di Le Mans GTE-Pro
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans
Team Toyota Gazoo Racing WEC
Autore Franco Nugnes