GreenGT rinuncia alla 24 Ore di Le Mans

GreenGT rinuncia alla 24 Ore di Le Mans

La vettura con motore a idrogeno prosegue i test in pista, ma non partecipa alla gara di durata

GreenGT rinuncia alla 24 Ore di Le Mans. Il box numero 56, quello che gli organizzatori mettono a disposizione ogni anno per un team che porti alla principale gara di durata una soluzione innovativa, resterà vuoto. A ufficializzare la notizia è stato Jean-François Weber, direttore generale e responsabile R&S di GreenGT, dice: "Il GreenGT H2 ha già mostrando un grande potenziale e il progetto ha un notevole margine di miglioramento. Tuttavia, la complessità e il costo di questo prototipo richiedono più tempo: siamo solo all'inizio di questa avventura, ed è essenziale per noi non prendere scorciatoie per continuare lo sviluppo della tecnologia a idrogeno, che è alla base di GreenGT H2 ". I test della versione da corsa H2 GreenGT proseguiranno fino al 5 giugno. Le prestazioni ottenute in pista finora sono in linea con i risultati del banco di prova, confermando la validità di questo percorso innovativo che contiene una grande speranza per il futuro della mobilità pulita. Tuttavia, la complessa fase di messa a punto delle celle a combustibile ad idrogeno per le alte richiedono ancora del lavoro per cui GreenGT ha quindi deciso, in accordo con ACO, di rinunciare alla partecipazione della gara di durata.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie