Davidson rispedisce al mittente le accuse di Collard

L'inglese non ci sta a prendersi la colpa dell'incidente tra la Peugeot e la Corvette

Emmanuel Collard aveva accusato Anthony Davidson di aver rovinato la sua corsa alla 24 Ore di Le Mans, quando con una manovra un pò azzardata in fase di doppiaggio lo aveva spedito contro le protezioni alla Virage Porsche, facendogli perdere la leadership della classe GT2. Il pilota inglese della Peugeot però non pare essere assolutamente d'accordo con il collega della Corvette, che secondo lui avrebbe ignorato le bandiere blu. "Per me la 24 Ore è ancora relativamente nuova, visto che l'ho corsa solo tre volte. Tuttavia, avendola corsa sia con una GT che con una LMP1, posso valutare la cosa da entrambe le prospettive. Penso che quando hai il lusso di comandare con il margine che avevano loro, cosa che io ovviamente non potevo sapere in quel momento, devi solo cercare di prenderti meno rischi possibili e dare strada a chi è più veloce" ha spiegato Davidson. "Non sto dicendo che sia colpa sua, ma sono certo che non sia mia. Le gare sono così e sono sicuro che tutti abbiamo potuto imparare qualcosa da questa vicenda. Se guardiamo al codice della strada inglese, senza contatto non c'è colpa, quindi io mi sento innocente".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Anthony Davidson , Emmanuel Collard
Articolo di tipo Ultime notizie