Audi rallentata da problemi ai freni ad Imola

Audi rallentata da problemi ai freni ad Imola

Timo Berhard ha spiegato i motivi del pesante distacco dalle Peugeot

L’alternanza fra vittorie e sconfitte nello sport è normale, anzi l’imprevedibilità del risultato è il sale della competizione. Che l’Audi vittoriosa alla 24 Ore di Le Mans non avrebbe necessariamente vinto la successiva 6 Ore di Imola era nell’ordine delle possibilità. Ma che in riva al Santerno la Casa tedesca subisse una sconfitta così pesante ad opera della sua abituale avversaria Peugeot era più difficile da prevedere. Un giro di distacco dopo 6 ore di corsa non è il divario che normalmente può separare Audi e Peugeot. Deve esserci stato un motivo particolare. E in effetti la causa della sconfitta è illustrata con chiarezza da Timo Bernhard, che in coppia con Marcel Fassler, ha pilotato a Imola la meglio piazzata della R18 TDI, giunta terza: “Durante la corsa la temperatura del tracciato ha continuato a innalzarsi. A peggiorare le cose, un sacco di sporco e di trucioli di pneumatici sono entrati nel sistema di raffreddamento dei freni anteriori, facendo salire la temperatura e costringendoci a pulire il sistema ad ogni pit stop. Abbiamo anche dovuto spostare la frenata decisamente sulle ruote posteriori, modificando così il bilanciamento della vettura. E’ un peccato, ma ci rifaremo”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Timo Bernhard
Articolo di tipo Ultime notizie