Vittoria Pickett con un'azzeccata stategia

Vittoria Pickett con un'azzeccata stategia

Lucas Luhr sfrutta la prima caution per fermarsi subito, fornendo un vantaggio tattico a Klaus Graf

Una strategia vincente ha permesso alla Pickett Racing di conquistare una comoda vittoria nella gara dell'American Le Mans Series lungo le strade di Long Beach. Per il duo tedesco si tratta della terza vittoria di fila sul cittadino californiano. Lucas Luhr ha sfruttato al meglio una delle tre bandiere gialle apparse subito nella prima ora di gara, andando a fermarsi dopo soli 15' mentre era secondo, dando subito la vettura a Klaus Graf. Dopo una prima ora di tante interruzioni, in testa c'era la Rebellion del poleman Neel Jani, ma alle sue spalle si trovava già Graf, che aveva rimontato sino alla seconda piazza. I due sono entrati ai box assieme durante la terza caution e la HPD della Pickett è saltata in testa grazie ad una sosta più breve visto che necessitava di meno carburante e non dovendo più fare il cambio pilota. Nick Heidfeld ha provato a lanciarsi all'inseguimento, ma Graf è stato più incisivo in mezzo al traffico e così quando le due si sono trovate libere di poter girare sole la differenza tra le due vetture era di oltre 20", che sono poi diventati 36" una volta sotto la bandiera a scacchi. Terza assoluta e prima di LMPC la vettura della CORE Autosport di Colin Braun e Jonathan Bennett, che hanno dominato la propria classe. Il gradino più basso del podio è stato lasciato libero alla vettura di classe inferiore da Chris Dyson, finito a muro a 17 minuti dal termine della gara costringendo al ritiro la sua auto della Dyson Racing. Secondi di classe LMPC hanno chiuso Luis Diaz e Mike Guasch dopo una corsa in solitaria, con un grande vantaggio sui leader in qualifica Bruno Junqueira e Duncan Ende. Ha destato impressione comunque il vantaggio che hanno avuto a fine gara le prime tre di questa classe rispetto alla prima LMP2 guidata da Scott Sharp e Guy Cosmo, sesta assoluta alla fine. Ottavi assoluti Johannes van Overbeek ed Ed Brown, la prima LMP2 a seguire. Problemi vari invece, tra cui anche una penalità, hanno in fretta tolto di scena la HPD della Level 5, che era stata la prima della classe durante la qualifica. Vittoria tra le GT per Bill Auberlen dopo una grande rimonta, seguita all'errore nel primo giro di Maxime Martin, conclusa scavalcando nel finale la Viper SRT di Dominik Farnbacher, che aveva condotto praticamente tutta la gara. Solamente quinta in qualifica, la BMW ha pian piano rimontato la classifica e quando Farnbacher ha commesso un errore finendo largo in curva a 20 minuti dalla fine Auberlen ne ha approfittato. Ed al penultimo giro anche l'altra BMW di Dirk Muller/Joey Hand ha fatto lo stesso, relegando la Viper #91 al gradino più basso del podio di classe. In NGT infine la Porsche di Henrique Cisneros e Sean Edwards si è difesa dagli attacchi del duo della Flying Lizard Spencer Pumpelly/Nelson Canache Jr ed è andata a vincere.

ALMS - Long Beach - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Klaus Graf , Lucas Luhr
Articolo di tipo Ultime notizie