Bonanomi: "Abbiamo cercato il passo per la gara"

Marco racconta che sull'Audi 18 Ultra non hanno cercato la prestazione in qualifica

Bonanomi:
Marco Bonanomi analizza le qualifiche della 24 Ore di Le Mans con l'Audi R18 Ultra. Il nostro testimonial parte dalla terza fila insieme a Oliver Jarvis e Mike Rockenfeller, con un distacco di oltre un secondo dalla pole. Il pilota italiano non sembra affatto preoccupato: "In generale le qualifiche sono andate bene, perchè all'inizio avevamo sbagliato strada nella scelta dell'assetto durante le prove libere. Nelle qualifiche, però, siamo riusciti a migliorare i nostri tempi, rimanendo comunque concentrati sulla simulazione di gara. Per noi era importante valutare il degrado della gomma e di alcune parti delle meccanica, e abbiamo cercato di valutare come potra' cambiare il comportamento della vettura con l'aumentare del grip quando la pista andrà gommandosi". Marco è soddisfatto anche della prestazione, anche se ovviamente va spiegata... "Sono contento anche del tempo con cui ci siamo qualificati: l'ho realizzato durante un long run, con gomme usate ormai in tre stint, per cui non si può dire che non ho tentato un giro da qualifica, ma semplicemente quando sono riuscito a fare un paio di giri senza traffico, trovando quindi il ritmo di guida giusto nelle Virage Porsche, che sono una goduria incredibile". Però anche voi avete provato la qualifica... "Mi sarebbe piaciuto provare la qualifica, perchè con la gomma nuova e con poca benzina sarebbe stato facile migliorarsi anche di un paio di secondi. Per il nostro equipaggio l'ha tentata Jarvis, ma purtroppo ha trovato traffico. Ora sappiamo che se ci sarà la gara su asciutto potremo avere un buon passo e siamo fiduciosi". Come è stato il turno notturno? "Guidare qui di notte è veramente incredibile, ma giro dopo giro si prende sempre piu' confidenza. Ci sono le due chicane e l'ingresso di Indianapolis che con il buio non danno riferimenti, quindi è molto difficile e ci si stanca piuttosto facilmente". Qual è il vostro obiettivo? "Credo che il podio sia alla portata di tanti, quindi sarà importante avere un buon passo e cercare di stare fuori dai guai il più possibile, anche perchè in una 24 ore il traffico è' sempre una grande incognita e puoi trovarti in mezzo a brutte situazioni senza avere neanche una colpa. E comunque bisogna tirare sempre al 100%. Salirò in macchina nel secondo stint, la partenza tocchera' a Jarvis".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Marco Bonanomi
Articolo di tipo Ultime notizie