Ullrich: "Un altro giro e non avremmo finito la gara"

Il responsabile di Audi Sport svela un curioso retroscena dopo il successo di Le Mans

Ullrich:
Quella di quest'anno è stata senza dubbio una delle 24 Ore di Le Mans più combattute della storia. Nonostante due brutti incidenti, avvenuti ancora nella prima metà di gara con Allan McNish e Mike Rockenfeller, nel box della Casa di Ingolstadt non si sono arresi ed hanno conquistato una meritata vittoria grazie alla R18 TDI superstite di Benoit Treluyer, Marcel Fassler ed Andre Lotterer. Tutti e tre hanno dovuto spingere al massimo praticamente dall'inizio alla fine, perchè sapevano di dover gestire una situazione che li avrebbe costretti ad effettuare almeno tre pit stop in più rispetto ai rivali della Peugeot, che alla fine hanno chiuso staccati di appena 13" con la 908 HDI di Simon Pagenaud, Sebastien Bourdais e Pedro Lamy. Dopo la corsa Wolfgang Ullrich ha svelato anche un curioso retroscena: un giro in più avrebbe potuto mandare in frantumi i sogni di gloria dei vincitori, che erano veramente al limite con i consumi. "Abbiamo patito una foratura della posteriore sinistra ed è per questo che abbiamo dovuto anticipare leggermente il pit stop dell'ultima ora. Siamo arrivati molto vicini alla nostra finestra di carburante. Un altro giro e noi non avremmo finito la gara" ha spiegato il responsabile di Audi Sport.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti André Lotterer , Marcel Fässler , Benoit Tréluyer
Articolo di tipo Ultime notizie