Troppi danni: si ritira l'Aston Martin Craft-Bamboo

condividi
commenti
Troppi danni: si ritira l'Aston Martin Craft-Bamboo
Di: Matteo Nugnes
12 giu 2014, 17:44

Durante le operazioni di recupero dopo l'incidente di Rees è stato danneggiato anche il tetto

Saranno solamente 54 le vetture che sabato si andranno a schierare sulla griglia di partenza della 24 Ore di Le Mans: la Craft-Bamboo è stata infatti costretta a ritirare la sua Aston Martin V8 Vantage di classe GTE-Am a causa dei troppi danni rimediati nell'incidente avvenuto ieri durante la prima sessione di prove ufficiali. Fernando Rees è finito violentemente contro le barriere della seconda parte delle Virage Porsche, provocando anche la bandiera rossa che ha portato alla conclusione anticipata del turno. Il brasiliano se l'è cavata solamente con una contusione ad una caviglia, ma per la vettura invece i danni sono stati ingenti: il telaio si è danneggiato, inoltre è stato piegato anche il tetto nelle operazioni di recupero. "E' deludente doversi ritirare dalla gara, ma la vettura non può essere riparata qui in pista. I nostri meccanici hanno lavorato tutta la notte, ma non è stato possibile ripristinarla in base agli standard di sicurezza richiesti per Le Mans" ha spiegato il team principal Richard Coleman, che poi ha aggiunto: "Per quanto è stato forte l'impatto, la cosa più importante è che Fernando sia ok". Resta comunque la grande delusione per gli altri due membri dell'equipaggio, Alex MacDowall e Darryl O'Young che hanno visto il loro sogno andare in fumo ancora prima del semaforo verde.
Articolo successivo
Impresa Audi: praticamente pronta la R18 numero 1!

Articolo precedente

Impresa Audi: praticamente pronta la R18 numero 1!

Articolo successivo

Le Mans, Q2: zampata Toyota davanti alle Porsche

Le Mans, Q2: zampata Toyota davanti alle Porsche
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans
Piloti Darryl O'Young , Fernando Rees , Alex MacDowall
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie