Romain Dumas riporta l'Audi #3 al quinto posto

Romain Dumas riporta l'Audi #3 al quinto posto

Bella botta a Mulsanne intanto per Lombard con la Oreca-Nissan della Signatech

L'errore commesso circa un'ora fa non ha fermato la risalita inesorabile di Romain Dumas. Il francese è infatti riuscito a riportare la sua Audi R18 Ultra #3 in quinta posizione, scavalcando la prima delle due Lola-Toyota della Rebellion Racing, quella affidata a Belicchi/Primat/Bleekemolen. Ora nel mirino di Dumas, che bisogna ricordare divide l'abitacolo con il connazionale Loic Duval e con lo spagnolo Marc Gene, c'è la vettura di punta del team elvetico, cioè quella di Jani/Prost/Heidfeld, che comunque mantiene ancora un margine di 3 giri. Pochi però se si pensa alla differenza di ritmo e alle oltre 10 di gara ancora da affrontare. Nel frattempo bisogna anche registrare un paio di uscite di pista: innocue quelle Zytek-Nissan del team Jota subito dopo la Chicane Dunlop e dell'identica vettura gestita però dalla Greaves Motorsport nei pressi di Mulsanne. Più dura invece quella della Oreca-Nissan della Signatech Racing, arrivata a sbattere proprio contro le protezioni di Mulsanne quando alla guida c'era Olivier Lombard. Il francese comunque è riuscito a riportare la vettura ai box, anche se malconcia.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Romain Dumas
Articolo di tipo Ultime notizie