Prima fila tutti Audi: pole alla R18 e-tron #1

Prima fila tutti Audi: pole alla R18 e-tron #1

Stupisce il secondo tempo della R18 ultra di Duval. La prima delle Toyota è terza con Davidson

La prima fila della 24 Ore di Le Mans 2012 sarà tutta griffata Audi, anche se forse i pronostici non sono stati rispettati fino in fondo. Se al palo c'è una delle R18 e-tron quattro, al suo fianco a sorpresa si andrà a schierare una delle R18 Ultra. Ad ottenere la pole position è stato l'equipaggio che si è imposto un anno fa, ovvero quello composto da Andre Lotterer, Marcel Fassler e Benoit Treluyer, con il primo di questi che è riuscito a stampare un crono di 3'23"787. Proprio sotto alla bandiera a scacchi è arrivata poi la zampata di Loic Duval (che divide l'abitacolo con Romain Dumas e Marc Gené), che si è fermato ad appena un paio di decimi dalla pole. Importante la crescita mostrata dalle due Toyota nei minuti conclusivi delle qualifiche. Fino a pochi istanti dal termine la TS030 Hybrid numero 8 aveva addirittura accarezzato il sogno di piazzarsi in prima fila, quando Anthony Davidson ha realizzato un ottimo 3'24"842. Non male anche il giro del rookie Kazuki Nakajima, che ha chiuso quinto a 1"7, alle spalle della seconda Audi R18 e-tron quattro, quella di Capello/Kristensen/McNish. Terza fila, dunque, per la Audi R18 Ultra dell'equipaggio composto da Marco Bonanomi, Oliver Jarvis e Mike Rockenfeller, che però paga un ritardo di circa un secondo dal terzetto che la precede. Jarvis, infatti, non è riuscito ad approfittare dei minuti finali a differenza dei rivali che occupano la top five. Pole position a sorpresa nella classe LMP2, con la Oreca-Nissan della ADR-Delta che ha messo tutti in fila all'esordio con l'equipaggio Martin/Charouz/Greaves che si è guadagnato il 12esimo posto assoluto sulla griglia. Perde colpi invece la Nissan DeltaWing, che si è dovuta accontentare della 31esima posizione, ultima tra i prototipi. Tra le GT ad avere la meglio è stata la Ferrari 458 della Luxury Racing con Melo/Farnbacher/Makowiecki, ma per quanto riguarda le rosse merita una citazione il grande lavoro della AF Corse, che in appena 9 ore è riuscita ad assemblare la nuova scocca arrivata dall'Italia per l'equipaggio Fisichella/Bruni/Vilander, mandandola in pista nei minuti conclusivi. Tra le GTE-Am pole per la Porsche della Flying Lizard Motorsport (Neiman/Pilet/Pumpelly).

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti André Lotterer , Marcel Fässler , Benoit Tréluyer
Articolo di tipo Ultime notizie