Poker Peugeot nella prima sessione di prove ufficiali

Poker Peugeot nella prima sessione di prove ufficiali

Bourdais ha infranto la barriera dei 3'20" e le Audi sono ancora molto lontane

Il verdetto della prima sessione di prove ufficiali della 24 Ore di Le Mans parla chiaro: davanti a tutti infatti ci sono ben quattro Peugeot 908 Hdi Fap, tutte già in grado di abbattere la pole del 2009. A far segnare il miglior tempo è stata la vettura numero 3 (Lamy-Bourdais-Pagenaud), che con l'ex pilota di Formula 1 Sebastien Bourdais ha sfondato il muro dei 3'20", fermando il cronometro su un tempo di 3'19"711. In seconda piazza c'è invece la 908 numero 2 (Gene-Wurz-Davidson), che però forse nel finale avrebbe anche potuto conquistare la pole provvisoria se Alex Wurz non avesse abortito un ottimo giro. Seguono la numero 1 di Franck Montagny, Stephane Sarrazin e Nicolas Minassian e la vettura "privata" affidata all'Oreca (Panis-Lapierre-Duval). Quest'ultima era stata velocissima nei primi minuti della sessione, salvo poi rimanere ferma lungo il tracciato per un problema di pescaggio, quando al volante c'era Nicolas Lapierre. Le Audi per ora sono rimaste a guardare: la prima delle R15 TDI è quella di Timo Berhard, Romain Dumas e Mike Rockenfeller, che si trova in quinta posizione, ma accusa un ritardo di quasi quattro secondi dalla pole. La prima vettura alimentata a benzina è invece la Lola Aston Martin di Adrian Fernandez, Harold Primat e Stefan Mucke, che però si ritrova staccata di addirittura 7" in ottava piazza. Nella classe LMP2 per ora comanda la HPD Arx 0.1 della Strakka Racing (Leventis-Watts-Kane), accreditata del quattordicesimo tempo assoluto. Aston Martin in spolvero tra la GT1, con Tomas Enge, Peter Kox e Christoph Nygaard che sono riusciti a rifilare ben 2" alla Ford GT della Matech (Grosjean-Mutsch-Hirsci), tornata in pista dopo il botto di Romain Grosjean nel corso delle prove libere. Infine, nella GT2, leadership ed apprensione per la Risi Competizione: Gianmaria Bruni infatti ha ottenuto il miglior tempo di classe, ma poi la sua Ferrari F430, che divide con Jaime Melo e Pierre Kaffer, è rimasta a lungo nei box per un problema tecnico ancora non identificato. Da segnalare che delle due ore di prove ufficiali, ben 40 minuti sono passati in regime di bandiera rossa. Le interruzioni sono state due: la prima quando la Porsche della Felbermayr è finita in testacoda, creando un'ostruzione al percorso e la seconda quando Matias Russo è finito contro le protezioni nella zona delle Curve Porsche con la sua Ferrari F430. 24 ORE DI LE MANS, Le Mans, 9/06/2010 Prima sessione di prove ufficiali 1. Lamy/Bourdais/Pagenaud - LMP1 - Peugeot 908 - 3'19"711 2. Wurz/Davidson/Gene - LMP1 - Peugeot 908 - 3'20"317 +0"606 3. Montagny/Sarrazin/Minassian - LMP1 - Peugeot 908 - 3'20"325 +0"614 4. Panis/Lapierre/Duval - LMP1 - ORECA Peugeot 908 - 3'21"192 +1"481 5. Bernhard/Dumas/Rockenfeller - LMP1 - Audi R15 - 3'23"578 +3"867 6. Fassler/Lotterer/Treluyer - LMP1 - Audi R15 - 3'24"430 +4"719 7. Kristensen/McNish/Capello - LMP1 - Audi R15 - 3'24"688 +4"977 8. Mucke/Fernandez/Primat - LMP1 - Lola-Aston Martin - 3'26"680 +6"969 9. Turner/Hancock/Barazi - LMP1 - Lola-Aston Martin - 3'26"747 +7"036 10. Mailleux/Ragues/Ickx - LMP1 - Signature Aston - 3'29"774 +10"063 11. Ayari/Andre/Meyrick - LMP1 - ORECA 01-AIM - 3'30"056 +10"345 12. Bouchut/Tucker/Rodrigues - LMP1 - Kolles Audi R10 - 3'30"907 +11"196 13. Jarvis/Albers/Bakkerud - LMP1 - Kolles Audi R10 - 3'31"661 +11"950 14. Watts/Kane/Leventis - LMP2 - Strakka HPD ARX-01 - 3'36"168 +16"457 15. Pirro/Cocker/Drayson - LMP1 - Drayson Lola - 3'36"634 +16"923 16. Mansell/Mansell/Mansell - LMP1 - Beechdean Ginetta - 3'36"897 +17"186 17. Brabham/Franchitti/Werner - LMP2 - Highcroft HPD - 3'37"202 +17"491 18. Hughes/Amaral/Pla - LMP2 - ASM Ginetta-Zytek - 3'41"968 +22"257 19. Moreau/Charouz/Lahaye - LMP2 - Oak Pescarolo - 3'42"399 +22"688 20. Belicchi/Boullion/Smith - LMP1 - Rebellion Lola - 3'44"101 +24"390 21. Erdos/Newton/Wallace - LMP2 - RML Lola HPD - 3'44"598 +24"887 22. Pirri/Cioci/Perrazzini - LMP2 - Racing Box Lola - 3'51"065 +31"354 23. Hein/Nicolet/Yvon - LMP2 - Oak Pescarolo - 3'52"730 +33"019 24. Noda/Pourtales/Kennard - LMP2 - KSM Lola-Judd - 3'52"972 +33"261 25. Enge/Nygaard/Kox - GT1 - YD Aston - 3'55"025 +35"314 26. Greaves/Ojjeh/Chalandon - LMP2 - Bruichladdich - 3'55"680 +35"969 27. Salini/Salini/Gommendy - LMP2 - WR/Salini WR - 3'55"818 +36"107 28. Grosjean/Mutsch/Hirschi - GT1 - Matech Ford GT - 3'57"296 +37"585 29. Jousse/Gouselard/Massen - GT1 - Alphand Corvette - 3'58"810 +39"099 30. Policand/Gregoire/Hart - GT1 - Alphand Corvette - 3'58"906 +39"195 31. Bruni/Melo/Kaffer - GT2 - Risi Ferrari - 3'59"233 +39"522 32. Rostan/Meichtry/Bruneau - LMP2 - Race Perf Radical - 3'59"361 +39"650 33. O'Connell/Magnussen/Garcia - GT2 - Corvette - 4'00"097 +40"386 34. Leinders/Palttala/de Doncker - GT1 - Marc VDS Ford GT - 4'00"325 +40"614 35. Lewis/Burgess/Willman - LMP1 - Autocon Lola-AER - 4'00"646 +40"935 36. Gavin/Beretta/Collard - GT2 - Corvette - 4'01"012 +41"301 37. Pilet/Narac/Long - GT2 - IMSA Porsche - 4'01"755 +42"044 38. Lieb/Lietz/Henzler - GT2 - Felbermayr Porsche - 4'02"001 +42"290 39. Alesi/Fisichella/Vilander - GT2 - AF Corse Ferrari - 4'02"492 +42"781 40. Salo/Russo/Companc - GT2 - AF Corse Ferrari - 4'02"615 +42"904 41. Gardel/Berville/Canal - GT1 - Larbre Saleen - 4'03"175 +43"464 42. Schell/da Rocha/Zollinger - LMP2 - Pegasus Norma - 4'03"784 +44"073 43. Farnbacher/Simonsen/Keen - GT2 - Hankook Ferrari - 4'03"886 +44"175 44. Krohn/Jonsson/van de Poele - GT2 - Risi Ferrari - 4'03"959 +44"248 45. Farfus/J Muller/Alzen - GT2 - BMW M3 - 4'04"986 +45"275 46. Priaulx/D Muller/Werner - GT2 - BMW M3 - 4'05"851 +46"140 47. Westbrook/Scheider/Holzer - GT2 - BMS Porsche - 4'06"278 +46"567 48. Bell/Sugden/Miller - GT2 - JMW Aston Martin - 4'06"391 +46"680 49. Coronel/Dumbreck/Bleekemolen - GT2 - Spyker - 4'06"997 +47"286 50. Bergmeister/Law/Neiman - GT2 - Fl. Lizard Porsche - 4'08"315 +48"604 51. Felbermayr/Felbermayr/Konopka - GT2 - Felbermayr Porsche - 4'10"054 +50"343 52. Allemann/Gachnang/Frey - GT1 - Matech Ford GT - 4'11"566 +51"855 53. Yogo/Iiri/Yamanishi - GT1 - JLOC Lamborghini - 4'13"368 +53"657 54. Goossens/Dalziel/Gentilozzi - GT2 - Jaguar XKR - 4'13"537 +53"826 55. v.Splunteren/Hommerson/Machiel- GT2 - Prospeed Porsche - 4'14"578 +54"867 56. Jani/Andretti/Prost - LMP1 - Rebellion Lola - senza tempo

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Sébastien Bourdais
Articolo di tipo Ultime notizie