17° Ora: scompare la slow zone, Audi n.1 in testa

17° Ora: scompare la slow zone, Audi n.1 in testa

Marc Gene conduce la corsa davanti alla Porsche di Webber. In GTE PRO sorpasso dell'Aston sulla Ferrari

L'Audi R18 e-tron quattro numero 1 conduce la 24 Ore di Le Mans dopo 17 ore di corsa con Marc Gene al comando che finora ha coperto 263 tornate, mentre la Porsche si mantiene in lizza per il successo con la 919 Hybrid affidata a Mark Webber che ha appena effettuato il suo pit stop di 1'02" e si mantiene un giro dietro alla vettura dei quattro anelli con un passo che sembra più lento delle biposto diesel. Alle 7,50 è stata ridata la bandiera verde anche alle Virage Porsche dopo che i commissari hanno dovuto fare un lungo intervento per sostituire le reti e i guard rail dove aveva sbattuto violentemente la Ferrari 458 n. 72 della SMP Racing guidata da Shaitar al comando della corsa. La direzione della gara aveva anche deciso di far entrare in pista le safety car per dare modo ai mezzi pesanti di raggiungere l'area di intervento, ricompattando il gruppo. Al terzo posto si è piazzata l'Audi R18 e-tron quattro n. 2 guidata da Marcel Fassler che ha perso 23 minuti ai box per la sostituzione del turbo mentre era al comando della corsa con 4 giri di vantaggio. Il pilota tedesco, constatato che la meccanica fosse a posto, ha ricominciato a tirare procedendo ad un passo di circa 4 secondi più veloce dell'ex pilota della Red Bull Racing nel tentativo di andare a riprendere la Porsche che è davanti di un giro. In quarta posizione c'è la Toyota TS040 Hybrid superstite di Nicolas Lapierre staccata di 9 giri davanti all'altra 919 Hybrid di Romain Dumas. In LMP2 prosegue la supremazia della Ligier JS P2-Nissan della Oak Racing condotta da Shulzhitskiy davanti all'Alpine A450-Nissan di Panciatici e alla Oreca 03R-Judd di Frey. In Gran Turismo c'è stato il sorpasso della Aston Martin Vantage V8 di Mucke che alle 8.00 ha scavalcato la Ferrari 458 dell'AF Corse di Giancarlo Fisichella, mentre è risalita terza la Porsche 911 RSR del team Manthey con Holzer alla guida. Anche in GTE AM si registra la supremazia dell'Aston Martin n. 95 con Heinemeier che precede la Porsche 911 RSR di Bachler di 3 giri e la Ferrari della 8 Star Motorsports di Paolo Ruberti risalito in zona podio nonostante la sosta della notte.

24 Ore Le Mans / Classifica 17. ora

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Marc Gene
Articolo di tipo Ultime notizie