La Strakka rinuncia, al suo posto la Ferrari di Krohn

La Strakka rinuncia, al suo posto la Ferrari di Krohn

La nuova Dome-Nissan LMP2 purtroppo è andata distrutta durante un test privato a Spa

A poco più di due settimane dal via è arrivata l'ennesima rinuncia alla 24 Ore di Le Mans di quest'anno. L'ultima ad alzare bandiera bianca è la Strakka Racing, che ha distrutto la sua nuovissima Dome-Nissan LMP2 in un incidente avvenuto la scorsa settimana a Spa-Francorchamps. Durante un test privato Danny Watts ha perso il controllo della vettura all'Eau Rouge e l'impatto contro le barriere è stato davvero tremendo. Il pilota se l'è cavata senza conseguenze, ma la vettura purtroppo non è riparabile in tempo per la grande classica francese. Cala quindi a 18 il conto delle LMP2 al via, visto che la Strakka verrà rimpiazzata dalla Ferrari 458 di classe GTE-Am schierata dalla Krohn Racing. A portarla in gara sarà il terzetto composto da Tracy Krohn, Nic Jonsson e Ben Collins. Tuttavia, questa compagine diserterà i test collettivi del prossimo fine settimana, avendo ricevuto la notizia con pochissimo preavviso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie