Le Mans: Audi in controllo a 4 ore dalla fine

Le Mans: Audi in controllo a 4 ore dalla fine

La R18 numero 2 ha poco meno di due giri sulla Toyota numero 8. Si scalda la lotta per il terzo posto

La domenica mattina della 24 Ore di Le Mans 2013 sta scivolando via quasi con più giri in regime di safety car che di gara vera e propria. Per questo la classifica non ha cambiato troppo fisionomia, almeno per le posizioni di vertice, quando mancano ormai solamente quattro ore al calare della bandiera a scacchi. Nonostante una fastidiosa pioggia intermittente, l'Audi numero 2 di Kristensen/McNish/Duval sta amministrando molto bene la sua leaderhip, mantenendo sempre oltre un giro di vantaggio nei confronti della Toyota TS030 Hybrid di Sarrazin/Buemi/Davidson. In terza posizione c'è sempre la seconda vettura giapponese, anche se Kazuki Nakajima ha regalato un brivido ai suoi meccanici decollando letteralmente sul cordolo esterno della Chicane Dunlop, ma riuscendo a proseguire regolarmente. Le altre du Audi poi completano la top five, con la numero 3 (Gené/Jarvis/di Grassi) che però sta provando ad artigliare un posto sul podio riducendo le distanze. In classe LMP2 rimangono ancora nello stesso giro le due Morgan-Nissan della OAK Racing, con quella di Plowman/Gonzalez/Baguette che continua ad avere la meglio sulla più attesa affidata a Pla/Heinemeier Hansson/Brundle. In terza posizione, ma distanziata di un paio di giri, si è riportata poi la Oreca-Nissan della G-Drive Racing con Rusinov/Conway/Martin. Il colpo di scena più grande è arrivato invece della GTE-Pro, con l'incidente della Aston Martin di Frederic Makowiecki che ha permesso alla Porsche della Manthey (Lieb/Lietz/Dumas) di portarsi al comando. La lotta per la vittoria però rimane apertissima perchè l'altra V8 Vantage di Mucke/Turner/Dumbreck viaggia distanziata di appena una manciata di secondi. Sale al quarto posto la migliore delle Ferrari, che però ora è quella di Kobayashi/Vilander/Beretta, che ha approfittato anche di una sosta ai box piuttosto lunga di quella tutta tricolore (Bruni/Fisichella/Malucelli). Nella GTE-Am comanda ancora la Porsche della IMSA Performance (Narac/Bourret/Vernay).

24 Ore di Le Mans - Classifica dopo 20 ore

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Tom Kristensen , Allan McNish , Loïc Duval
Articolo di tipo Ultime notizie