Aston Martin ko, in GTE-Pro comanda la Porsche

condividi
commenti
Aston Martin ko, in GTE-Pro comanda la Porsche
Di: Matteo Nugnes
23 giu 2013, 09:42

Makowiecki era in testa quando ha sbattutto alla prima chicane del Mulsanne Straight

Si è ripresentata nuovamente qualche goccia di pioggia sulla prima parte del tracciato di Le Mans quando ormai ci avviavamo verso la conclusione della 19esima ora di gara e quindi entriamo nelle ultime cinque ore dell'edizione 2013 della grande classica francese. Proprio pochi istanti fa si è registrato un importante colpo di scena per quanto riguarda la classe GTE-Pro: scivolando sull'asfalto viscido, la Aston Martin di Bell/Makowiecki/Senna ha sbattutto piuttosto violentemente alla prima chicane del Mulsanne Straight quando al volante c'era il francese, finendo per essere costretta al ritiro ed obbligando la direzione gara a rimandare in pista la safety car per permettere ai commissari le riparazioni del caso sulle barriere. Un duro colpo per le ambizioni della squadra britannica di portare a casa la vittoria, con la leadership che ora è passata nelle mani della Porsche della Manthey e con il compito di provare l'inseguimento affidato quindi alla altra V8 Vantage di Turner/Mucke/Dumbreck, che comunque è nella sua scia.
Prossimo articolo Le Mans
Le Mans: Audi in controllo a 4 ore dalla fine

Previous article

Le Mans: Audi in controllo a 4 ore dalla fine

Next article

Le Mans: Belicchi sbatte, quinto posto a rischio

Le Mans: Belicchi sbatte, quinto posto a rischio

Su questo articolo

Serie Le Mans
Piloti Bruno Senna , Frédéric Makowiecki
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie