Problemi per le due Audi R18 Ultra

Problemi per le due Audi R18 Ultra

Duval è scivolato quinto per una foratura, Rockenfeller è doppiato dopo una lunga sosta

Dopo un 1-2-3 bruciante nelle primissime fasi della corsa, l'Audi ha iniziato a patire i primi problemi di questa 24 Ore di Le Mans. Le due R18 Ultra sono infatti scivolate indietro in classifica: Loic Duval è stato costretto a rientrare ai box appena un giro dopo la sua prima sosta per sostituire le gomme, a causa della foratura della posteriore sinistra e con questa operazione è precipitato a quasi un minuto e mezzo dalla e-tron quattro di Andre Lotterer, che continua a comandare le operazioni. E' andata anche peggio alla numero 4 di Bonanomi/Jarvis/Rockenfeller, la cui vettura è stata riportata addirittura all'interno del box perchè il tedesco ha detto ai suoi tecnici di aver sentito delle vibrazioni strane al posteriore. Dopo i controlli del caso, i tecnici della squadra di Ingolstadt la hanno rimandata in pista, ma ora si ritrova staccata di un giro. Questo vuol dire che in seconda posizione, quando mancano pochi minuti allo scadere della prima ora, c'è l'altra e-tron quattro di Allan McNish, con le due Toyota che sono andate ad occupare la terza e la quarta posizione, con distacchi che però si sono già attestati intorno ai 40". Da segnalare anche le grandi difficoltà che hanno colpito le due vettura della Pescarolo. La sua Dome è stata costretta ad una lunga sosta per un guasto a livello di trasmissione, mentre la Pescarolo-Judd ha completato appena un giro, prima di fermarsi ai box a causa di un problema al motore. Guai anche per la HPD LMP1 della Strakka, partita con sei giri di ritardo a causa di una noia al cambio accusata prima del via.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Mike Rockenfeller , Loïc Duval
Articolo di tipo Ultime notizie