Brivido ad Arnage per Fassler, che però se la cava

condividi
commenti
Brivido ad Arnage per Fassler, che però se la cava
Di: Matteo Nugnes
17 giu 2012, 08:08

Il leader della gara ha evitato per un pelo una Corvette in testacoda, toccando leggermente le barriere

L'inizio della 18esima ora di gara è stato decisamente movimentato per l'Audi R18 e-tron quattro #1, ovvero quella dell'equipaggio che ha comandato la 24 Ore di Le Mans 2012 praticamente per tutta la sua distanza. Il caso vuole che, dopo il testacoda nel corso della notte alla Virage Porsche, ancora una volta l'imprevisto è arrivato quando al volante c'era Marcel Fassler. Arrivato alla staccata di Arnage, il tedesco si è ritrovato davanti una Corvette girata in testacoda e per evitarla è stato costretto ad una divagazione fuori pista, andando anche ad urtare le barriere con la parte posteriore sinistra della sua vettura. La sensazione è che Marcel sia stato tradito dall'ormai noto problema di visibilità che crea un angolo cieco per i piloti delle R18 nelle curve molto strette, ma che il tedesco sia stato molto bravo a metterci una pezza, limitando i danni al minimo. La cosa curiosa è che poco più tardi ha rischiato anche di rimanere coinvolto in altro incidente che ha avuto per protagonista un'altra Corvette. Pochi istanti dopo che aveva superato la #74 alla Virage Porsche, quest'ultima si è girata, andando ad impattare le protezioni (cosa poi ripetuta anche due giri più tardi). Aver visto tutto questo nello specchietto deve essere stato decisamente di sollievo per Fassler, ma anche per i suoi compagni Andre Lotterer e Benoit Treluyer...
Prossimo articolo Le Mans
Kristensen porta l'Audi #2 al comando dopo 18 ore

Previous article

Kristensen porta l'Audi #2 al comando dopo 18 ore

Next article

Duval ricompone il poker Audi al vertice

Duval ricompone il poker Audi al vertice

Su questo articolo

Serie Le Mans
Piloti Marcel Fässler
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie