Le Mans, 2° Ora: Toyota in testa dopo i botti

Le Mans, 2° Ora: Toyota in testa dopo i botti

Ko l'Audi di Bonanomi e attardatissima la Toyota di Lapierre per incidente

La seconda ora inizia con Wurz (Toyota TS040 Hybrid #7) al comando e con Bonanomi che con l'Audi R18 e-tron quattro #3soffia il 2. posto a Lotterer ((Audi R18 e-tron quattro #2), pressato dalla Toyota TS040 Hybrid #8 di Lapierre. Lotterer torna al 2. posto al 20. giro e il trio continua a distanza ravvicinata un’emozionante battaglia resa particolarmente intensa dai numerosi e non semplici doppiaggi di GTE e LMP2. Al 21. passaggio Kristensen(Audi R18 e-tron quattro #1) effettua il suo 2. pit stop, al 23. giro si ferma anche Bonanomi e Lapierre risale a 3. posto. Bonanomi rientra 5. dietro la Porsche 919 Hyrbid #20 di Bernhard, Al 24. giro pit anche per Lapierre: la Toyota TS040 Hybrid#8 era 3. Mentre torna in pista inizia a piovere: si fermano anche Wurz Toyota TS040 Hybrid#7 e subito dopo Lotterer, poi Bernard. Ora si scatena un acquazzone. Si riferma Lotterer mentre per un malinteso, fra Tertre Rouge e la prima chicane dell’Hunaudiéres, sbanda sulla pioggia la Ferrari 458 Italia #81 di Bird, al momento in testa nella GTE Am, e nell’incidente sono pesantemente coinvolte l’Audi #3 di Bonanomi e la Toyota #8 di Lapierre, che finiscon violentemente contro le protezioni. Entra in pista la safety car, Bonanomi scende dall’auto per cercare di riprendere, ma non vi riesce e deve ritirarsi, mentre ha maggior fortuna Lapierre, che pur con l’auto semidistrutta riesce a mettersi in movimento e a ritornare ai box. Ironia della sorte appena dopo l’incidente la pioggia si attenua e ben presto smette. In LMP2 la Oreca 03R-Judd #34 di Mailleux/Frey/Lancaster prende il sopravvento sulla Oreca 03R-Nissan #47 di Howson/Bradley/Imperatori e passa in testa alla categoria arrivando a occupare il 6. posto nella classifica assoluta. In GTE Pro la Ferrari 458 Italia #51 della AF Corse di Bruni/Vilander/Fisichella cede il comando alla Chevrolet Corvette C7 #74 di Gavin/Milner/Westbrook, mentre al secondo posto sale la Porsche 911 RSR #91 del Porsche Team Manthey di Pilet/Bergmeister/Tandy. In GTE Am va al comando la Porsche 911 RSR #77 di Dempsey/Foster/Long. L’ora si conclude dietro alla safety car e con la Toyota TS040 Hybrid#7 di Wurz ancora al comando.

24 Ore Le Mans: Classifica seconda ora

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie