Le Mans, 5° Ora: Duello fra Toyota e Porsche

condividi
commenti
Le Mans, 5° Ora: Duello fra Toyota e Porsche
14 giu 2014, 20:15

Hartley e Sarrazin si scambiano il primo posto nei valzer dei pit stop

La quinta ora inizia con il sole che si fa sentire con una certa convinzione, anche se le nuvole sono ancora presenti in misura massiccia, tanto che Buemi, il più veloce in pista con la Toyota TS040 Hybrid n. 8, attardata di 9 giri per l’incidente avvenuto alla 2. ora sotto la pioggia, gira in 3’25”. Hartley (Porsche 919 Hybrid n. 20) deve lasciare la testa della gara quando anch’egli effettua il 4. pit stop, pareggiando il numero delle soste con Sarrazin che lo insegue con la Toyota TS04 Hybrid n.7. Al 59. giro però la Porsche n. 20 si riprende il vantaggio di una sosta sulla Toyota n.7 e Hartley torna il comando. Ma la soddisfazione è di breve durata perché al 65. giro la Porsche 919 Hybrid n.20 torna ai box dopo uno stint più breve del solito ed è superata non soltanto da Sarrazin, che rimarrà in testa fino al termine dell’ora, bensì anche da Tréluyer (Audi R18 e-tron quattro n.2). Per la prima mezz’ora in LMP2 l’Oreca 03R-Judd #34 di Mailleux/Frey/Lancaster riesce a conservare sia la testa della categoria, sia il 6. posto assoluto, ma Brundle (Ligier JS P2-Nissan n.35) superare infine Frey che ha un ritmo meno competitivo. Verso le 19.30 cambia anche la leadeship in GTE Pro, con la Porsche 911 RSR n.92 di Holzer superata dalla Chevrolet Corvette C7.R n.74 di Milner. Più tardi anche Senna (Aston Martin Vantage V8 #97) ha la meglio sulla Porsche n.92.

24 Ore Le Mans: Classifica quinta ora

Prossimo articolo Le Mans

Su questo articolo

Serie Le Mans
Tipo di articolo Ultime notizie